BUONISSIMO
Seguici

Paella

La paella è il piatto tipico spagnolo per eccellenza, a base di riso, zafferano e, in questo caso, carne e pesce.

Come preparare la paella

Si prepara facendo aprire le cozze e filtrando il sugo per insaporire al termine delle varie cotture la paella; a parte invece si faranno cuocere le carni unendole successivamente al resto degli ingredienti. Ecco i passaggi per la ricetta della paella.

CHE VOTO DAI?
5 Grazie per aver votato!
Paella
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 6
  • NAZIONE: SPAGNA
  • TEMPO: 40 min di preparazione 1h di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Paella

    Versate in padella il vino bianco con mezza cipolla e metà del prezzemolo tritato; aggiungete quindi le vongole, coprite e fate bollire fino alla loro apertura.

  2. Paella

    Rimuovete quindi le cozze con il guscio e conservatele da parte, filtrate intanto il sugo che andrà ad insaporire la paella e conservatelo. In una grande padella versate l'olio ed il sugo bollente e quindi unite la carne lasciando friggere delicatamente fino a doratura.

     

  3. Paella

    Una volta dorata la carne rimuovetela e conservatela; nella medesima padella unite ora scampi ed aragosta e procedete a cottura lenta. Al termine rimuovete e conservate anche il pesce.

  4. Paella

    Unite ora, sempre nella stessa padella usata in precedenza, la rimanente cipolla, l'aglio e fateli cuocere, quindi aggiungete pomodori pelati e tritati e le striscioline di peperoni; cuocete per 5 minuti mescolando continuamente, la paella è quasi pronta.

  5. Paella

    Strofinate nella padella tutto il limone, unite pollo, piselli, maiale, salsiccie, metà dell'aragosta ed il sugo di cottura della cozze, sale e pepe; scaldate ancora, aggiungete l'altra metà dell'aglio, prezzemolo e  zafferano sciolto in brodo. Fate bollire, aggiungete il brodo e portate nuovamente ad ebollizione.

  6. Paella

    Versate il riso, mescolate per un momento e cuocete per 15 minuti lentamente senza coperchio e senza toccarlo, il riso per la paella deve risultare al dente.

  7. paella

    Alla fine dei 15 minuti mescolate con un cucchiaio di legno e posatevi sopra aragosta, scampi e le cozze, togliete dal fuoco e coprite perchè si scaldino col vapore del riso. La paella si porta in tavola nella stessa padella della cottura.

Consigli

La paella prende il suo nome dalla 'paellera' che è una pentola di ferro a due manici nella quale viene cotta e servita in tavola. Si dice che la paella sia la trasformazione di un piatto dell'Asia Sud Orientale a base di riso, gamberi, pollo e spezie varie, che navigatori spagnoli importarono in Spagna. Va mangiata appena cucinata, infatti quando gli spagnoli scendono a mare (11-12 di mattina) vanno ad ordinarla nei vari chioschi-ristorantini sparsi sulle spiagge per poter poi gustare un buon piatto verso le 14-15.Si dice che proprio da questa tradizione gli spagnoli pranzino verso le 15 per cenare intorno alle 22.

Domande frequenti

Che tipo di riso si usa per la paella?

Da tradizione spagnola, il riso utilizzato è l'Arrox bomba ma un Carnaroli o un Arborio andranno bene.

Quali sono i tipi di paella?

Esistono diverse tipologie di paella: la versione classica a base di pesce, la paella mista che unisce carne e pesce oltre alla paella vegetariana, altrettanto prelibata, composta da verdure.

Cosa si beve con la paella?

La paella, come da tradizione spagnola, si gusta insieme alla classica sangria preparata con un vino rosso aromatizzato con zucchero e frutta fresca.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963