Buonissimo
Seguici

Ricette con Peperoncino fresco

Noto per le proprietà afrodisiache e vasodilatatrici, il peperoncino è un alimento capace di insaporire sia semplici piatti che ricette più complesse. Conosciamo meglio le sue caratteristiche. Su sfondo bianco, due peperoncini freschi della varietà jalapegno; il colore è rosso scarlatto tendente al carminio, la forma a cornetto sottile e allungata

Peperoncino fresco, proprietà principali

Il peperoncino è il frutto di una pianta perenne appartenente alla famiglia delle solanacee – proprio come il pomodoro, il peperone, la melanzana e la patata – che matura in estate e in autunno. Esistono 5 specie di peperoncini che si suddividono a loro volta in numerose tipologie, che si differenziano per colore – rosso, verde, giallo o marrone -, forma, valori nutrizionali e grado di piccantezza, che si misura con la scala di Scoville: se in Italia sono coltivate circa 200 varietà, nel mondo ne esistono oltre 2000 e ogni anno se ne scoprono o se ne creano di nuove. Tra le più note abbiamo il jalapeño, dal sapore delicato, il cayenna, mediamente piccante, e l’habañero, molto potente. Il consiglio è quello di consumarlo fresco ma in alternativa è possibile congelarlo o usare la versione in polvere, in fiocchi o essiccata, ma anche in crema o sotto forma di confettura. Nel caso in cui fosse necessario alleviarne il bruciore si può bere del latte o mangiare del pane.

Peperoncino fresco, valori nutrizionali

Il peperoncino fresco fornisce 40 calorie ogni 100 g. Contiene perlopiù acqua e parti trascurabili di grassiproteine e carboidrati. Fornisce inoltre diverse vitamine, tra cui spiccano la C e i carotenoidi, capsicina, capsaicina – che gli conferisce il caratteristico sapore piccante -, sali minerali come il potassio, oligoelementi, olio essenziale e lecitina.

Peperoncino fresco, benefici e controindicazioni

Il peperoncino è molto utile per contrastare la stanchezza, stimolare la circolazione sanguigna, regolare l’intestino e la pressione, in caso di emorroidi, disfunzioni epatiche, cirrosi, reumatismieccesso di colesterolo e artrosi. Inoltre ha proprietà afrodisiache, drenanti, vasodilatatrici, cardioprotettiveantiossidanti e antibatteriche. Tuttavia è da consumare molto limitatamente, o addirittura da evitare, in caso di acidità dì stomaco, ulcera gastrica, infiammazioni renali e in gravidanza.

Domande frequenti

Com essiccare il peperoncino fresco?

Per essiccarlo, il peperoncino fresco va tagliato verticalmente, rimuovendo i semi e posizionandolo su una teglia da forno con la pelle rivolta verso l'alto, oppure all'esterno, magari in giardino o sul balcone, o su un davanzale. Va lasciato ad essiccare per almeno 8 ore e bisogna girarlo di tanto in tanto.

  1. Ceci in umido
  2. Ricetta Pokè bowl
  3. Fagioli cannellini alla diavola
  4. tagliolini ragu bianco
  5. penne alla calabrese
  6. causa rellena
  7. Tagliatelle al pesto di pistacchio e crema di piselli
  8. melanzane sotto aceto
  9. pizza
  10. totani e patate

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963