BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Riso Arborio

Nato in Piemonte, il riso Arborio è una delle varietà più indicate nella preparazione di risotti, siano essi asciutti o mantecati. Conosciamo meglio le sue caratteristiche. Riso Arborio

Riso Arborio, proprietà principali

L’Arborio è un riso superfino dai chicchi perlati molto lunghi, con un nucleo che rimane al dente e una parte esterna che tende a sfarinarsi in cottura. Si tratta infatti di un cereale che assorbe molta acqua, motivo per cui si presta bene alla preparazione di risotti mantecati, insalate e antipasti. Nonostante sia originario del Piemonte – dove nacque per derivazione del Vialone -, oggi è coltivato anche in Veneto, nel pavese, e in Emilia Romagna, nel ferrarese e nel Polesine.

Riso Arborio, valori nutrizionali

Il riso Arborio fornisce 350 calorie ogni 100 g. Contiene perlopiù carboidrati e una buona parte di proteine, oltre a fibra alimentare e pochissimi grassi. Tra le vitamine sono ben rappresentate quelle del gruppo B, mentre tra i sali minerali ricordiamo buone quantità di fosforo, potassio e calcio, oltre a sodio e ferro.

Riso Arborio, benefici e controindicazioni

Il riso Arborio è un ottimo alleato dell’apparato digerente: oltre ad essere facilmente digeribile, contrasta la fermentazione intestinale, la colite, la stitichezza e la diarrea. Inoltre serve in caso di ipertensione arteriosa e insufficienza renale. Può essere inserito anche nelle diete dei celiaci e dei soggetti in sovrappeso. Non vi sono particolari controindicazioni nella sua assunzione.

LEGGI TUTTO
  1. Pollo alla spagnola con limoni in conserva
  2. Dolce di riso alle mandorle
  3. Risotto giallo ai formaggi con asparagi
  4. Paella marinara
  5. Risotto alla milanese
  6. Gamberoni al riso giallo
  7. Cereali misti con zafferano e trevisana
  8. Ossibuchi con il risotto giallo
  9. Mele con ripieno di riso
  10. Kedgeree al salmone

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963