BUONISSIMO
Seguici

Conserve (42)

conserve

Le conserve fatte in casa servono a mettere da parte preparati con frutta e verdura da consumare quando ne hai voglia. Sono il metodo più naturale, genuino e veloce per fare una scorta di cibi sani da consumare in ogni momento dell’anno, dal momento che vengono realizzate in vasetti chiusi ermeticamente. Le conserve più buone si preparano in estate e in autunno, ma molto dipende dalla stagionalità degli ingredienti.

Quella più conosciuta è la conserva di pomodoro, che serve per preparare sughi e ragù senza acquistare la passata o i pelati al supermercato. Invece, i pomodori sott’olio servono per avere da parte un antipasto gustoso da servire insieme a formaggi e salumi o un contorno saporito da abbinare a focaccia, pizza o insalate.

Conserve di zucchine

Una delle classiche conserve fatte in casa è quella delle zucchine sott’olio, un contorno leggero e delicato per carne o pesce, ideale per un aperitivo a casa tra amici o per condire un piatto di pasta. Le zucchine possono essere tagliate a striscioline oppure a dadini, in base a come ti piacciono di più.

Conserve di melanzane

Le melanzane sott’olio sono un altro classico delle conserve fatte in casa. Si preparano con relativa facilità e si possono conservare a lungo. Dopo aver messo le melanzane per diverse ore nell’acqua, vengono asciugate e cotte nell’aceto prima di essere messe nei vasi con olio, aglio e peperoncino.

Una variante è quella delle melanzane sotto aceto, per le quali, a differenza di quelle sott’olio, si utilizza l’aceto di vino rosso. Versione ancora diversa è invece quella delle melanzane sotto sale, che si preparano da luglio a settembre, mentre il consumo può iniziare dopo 40 giorni.

Conserve per l’inverno

Per prepararsi all’inverno, potrebbe essere utile preparare una conserva speciale, ovvero il burro chiarificato. Con questa conserva, infatti, puoi preparare dei fritti molto buoni e senza quello sgradevole odore di bruciato, utile, ad esempio, per la cotoletta alla milanese.

Se invece vuoi conservare delle conserve per l’inverno per antipasti, ci sono tante verdure che puoi mettere sott’olio o sott’aceto da consumare quando preferisci. Un grande classico è la giardiniera sottaceto, ovvero un mix di verdure (che possono essere peperoni, fagiolini, carote, cipolline e cavolfiori) che si conservano, appunto, grazie all’aceto.

Metodi di Cottura:
  1. Giardiniera classica
  2. Mostarda di cipolle e arance
  3. Conserva di pomodoro
  4. Melanzane sott'olio
  5. Pomodori sott'olio
  6. Peperoni in salamoia
  7. Come fare burro chiarificato
  8. Mostarda di frutta
  9. Cetriolini sottaceto
  10. peperoni sott'olio

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963