BUONISSIMO
Seguici

Ramen

Forse non tutti sanno che il sushi non è tra i piatti più consumati e ambiti in Giappone. La portata più popolare, e forse anche più diffusa tra le case nipponiche, è invece il ramen, un piatto alla portata di tutte le famiglie, pratico e veloce. È considerato anche un piatto decisamente versatile: le varianti sono talmente tante, che lo potremmo mangiare ogni giorno senza stancarci mai. E in effetti è proprio così: il ramen è un piatto che in Giappone viene consumato quotidianamente, perché prevede mille modi diversi di cucinarlo.

Mangiatelo con gusto! Tradotto, fate rumore e gustatevelo come si deve. È una cosa tipica, non andate contro nessun bon ton, tranquilli! Risucchiate il brodo insieme agli spaghetti, proprio come fanno in Giappone. Per i giapponesi infatti questo è un vero must, perché è indice del fatto che si sta apprezzando il piatto, ma anche, e soprattutto, che gli spaghetti sono della giusta consistenza.

Ma da dove deriva questo nome così particolare? È un’ipotesi, ma è abbastanza autorevole: pare infatti che ramen sia la pronuncia giapponese del cinese “la mian” che significa “tagliatelle tirate a mano”. Quando scegliete il ramen perciò se non avete il tempo di farlo a mano, verificate che sia sempre della lunghezza giusta, cioè lungo e non corto, altrimenti verrebbe risucchiato in un solo colpo. Per lo stesso motivo, cercateli spessi e lisci, ideali per questa tecnica orientale.

E se amate questo tipo di ricetta, vi consigliamo di dare un’occhiata anche ai ravioli di carne in brodo e ai rombi di pasta all’uovo in brodo.

Ramen VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: SAKÈ
  • DOSI: 4
  • NAZIONE: GIAPPONE
  • TEMPO: 40 min di preparazione25 min di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Ramen 400 g
  • Pollo 2 ossa
  • Acqua 1,5 l
  • Cipolla 3
  • Zenzero 1 pezzetto
  • Salsa di soia 6 cucchiai
  • Olio di sesamo 1 cucchiaio
  • Saké 8 cucchiai
  • Zucchero 1 cucchiaio
  • Aglio 1 spicchio
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Brodo di pollo

    In una pentola versate l’acqua insieme alla cipolla e all’olio di sesamo, e portate a ebollizione. Unite quindi il pollo e aspettate che cuocia bene, in modo che rilasci tutti i suoi grassi nell’acqua di cottura. Una volta fatto il brodo di pollo, lasciatelo sobbollire per almeno mezz'ora.

  2. Salsa di soia

    Successivamente preparate la base del Ramen Dashi: in un pentolino, unite soia, sesamo, sakè, zucchero, aglio e pepe, mescolateli bene e lasciateli cuocere per qualche minuto a fuoco molto basso.

  3. Ramen

    Fate bollire e scolate le tagliatelle ramen. Questo passaggio è importante da fare alla fine, per evitare che si cuociano troppo.

  4. Ramen

    Quando avrete tutti gli elementi pronti, metteteli in grandi ciotole in questo ordine: gettate la base del Ramen Dashi, quindi incorporate il brodo di pollo, poi gli spaghetti bolliti e scolati.

Consigli

Ramen è il nome delle tagliatelle cinesi di frumento: le puoi trovare presso negozi etnici oppure tra gli scaffali della grande distribuzione

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963