BUONISSIMO
Seguici

Insalata russa

L’insalata russa è uno degli antipasti più conosciuti della cucina italiana, che può essere servita prima del primo piatto oppure preparata anche come contorno. Secondo diverse fonti storiche sarebbe il frutto dell’intuizione di un cuoco belga, Lucien Olivier, che lavorò a Mosca nel XIX secolo, ma esistono anche diverse teorie che vorrebbero l’origine dell’insalata italiana, medicea in particolare oppure piemontese. Del piatto base esistono numerose varianti, come la leggerissima insalata vegana oppure la raffinatissima insalata Shuba.

Come fare l’insalata russa

Il procedimento per realizzare una perfetta insalata russa fatta in casa è piuttosto semplice. Dopo aver lavato e tagliato a cubetti le verdure occorre lessarle per poi unirle a piselli e uova in una terrina aggiungendo i cetriolini e i capperi e mescolando con la maionese. Può essere servita a temperatura ambiente, ma fredda di frigorifero è tutt’altra cosa. Ecco i passaggi per la ricetta della squisita insalata russa.

Insalata russa VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: FRASCATI
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 20 min di preparazione 1h di raffreddamento20 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Maionese 1 tazza
  • Patate 3
  • Carote 2
  • Fagiolini 150 g
  • Piselli 150 g
  • Uova 2
  • Capperi 1 cucchiaio
  • Cetriolini sott'aceto 4
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Insalata russa

    Dopo averle mondate e lavate, tagliate a dadini e lessate le verdure separatamente in acqua bollente salata

  2. Insalata russa

    In tegami diversi cuocete anche i piselli e le uova che dovranno rassodarsi

  3. Insalata russa

    A fine cottura scolate le verdure, riunitele in una terrina e lasciatele raffreddare. Passate le uova sotto l'acqua corrente, sgusciatele e conservatele

  4. Insalata russa

    Mescolate tutti gli ingredienti in una terrina, comprese le uova a pezzetti, e aggiungete i cetriolini e i capperi sgocciolati. Aggiungete anche i due terzi della maionese e mescolate con cura

  5. Insalata russa

    Trasferite il tutto in un piatto da portata e ricoprite con la maionese rimasta. Livellate mediante una spatola e servite

Consigli

Vi suggeriamo di conservare per qualche tempo l'insalata russa in frigorifero prima di servirla. La durata ottimale di conservazione non deve essere superiore ai 2-3 giorni

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963