BUONISSIMO
Seguici

Crema pasticcera

La crema pasticcera è l’abbinamento più classico e delicato per decine di torte o con pan di spagna o con pasta frolla o addirittura con pasta sfoglia e altre combinazioni. Però è anche buonissima se consumata da sola come semplice dessert al cucchiaio. C’è chi la ama anche più della crema di cioccolato o allo zabaione.

Come si fa la crema pasticcera?

La crema pasticcera si prepara ponendo in casseruola i tuorli d’uovo con lo zucchero semolato e la farina e mescolando aggiungendo man mano il latte fino a ottenere una crema liscia senza grumi. Ovviamente se volete dare alla crema pasticcera un profumo e un sapore più delicati aggiungete all’amalgama una scorza di limone grattugiata o una bustina di vanillina o della vaniglia. Per avere una crema ancora più densa c’è chi ricorre a un pochino di amido di mais. L’ideale poi è farla riposare per qualche minuto a temperatura ambiente. Chi volesse conservarla per qualche ora in più meglio che la metta in una tazzina coperta con della pellicola trasparente perché con l’aria rischia di deperire rapidamente. Ecco i passaggi per la ricetta classica della crema pasticcera.

 

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: -
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: -
  • DOSI PER: 6 Persone
  • CALORIE: 165 kcal
  • TEMPO: 15 min di preparazione15 min di cottura
Info nutrizionali
PER 100 g
Energia 165 kcal
Carboidrati 23,8 g
di cui zuccheri 19,2 g
Proteine 4,6 g
Grassi 5,7 g
di cui saturi 2,4 g
Fibre 0,1 g
Colesterolo 100 mg

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Crema pasticcera

    In una casseruola mettete i 4 tuorli d'uovo, unite 4 cucchiai rasi di zucchero semolato e due cucchiai di farina bianca

  2. Crema pasticcera

    Con una frusta mescolate accuratamente sino a ottenere il composto liscio e senza grumi. Versate poi il latte freddo facendolo cadere a filo, continuando a mescolare

  3. step-crema

    Ponete la casseruola sul fuoco e portate all'ebollizione continuando a mescolare con la frusta, tenete sul fuoco per qualche istante quindi levate e versate la crema in una ciotola

  4. Crema pasticcera

    Lasciate raffreddare, mescolando ogni tanto affinché non si solidifichi in superficie. Una volta fredda può essere usata per le vostre preparazioni

Consigli

Se volete profumare la crema pasticcera è possibile farlo con una scorza di limone oppure incorporando degli alcolici mescolando con una frusta prima che la crema si raffreddi

Domande frequenti

Come recuperare la crema pasticcera?

Se la crema pasticciera risulta troppo liquida è necessario aggiungerci un po' di farina o di amido di mais quando è ancora calda. Al contrario, qualora risultasse troppo densa, bisogna allungarla con un po' di latte caldo.

Come mai la crema pasticcera si smonta?

Questo problema è legato alla temperatura troppo bassa (inferiore agli 85°) oppure al fatto che si è usata poca farina.

Come capire se la crema pasticcera è impazzita?

Si capisce che la crema pasticcera è impazzita quando si formano tanti grumi.

A che temperatura cuoce la crema pasticcera?

La giusta temperatura per cuocere la crema pasticcera è 84-85°C.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla