Buonissimo
Seguici

Ricette con Origano

L'origano è una pianta aromatica utilizzata in moltissime ricette della cucina italiana e non solo, oltre ad essere una vera e propria medicina naturale. Conosciamo meglio le sue caratteristiche. Una ciotola bianca contenente origano essiccato pronto all’uso, affiancata da un ramoscello di origano fresco; il tutto appoggiato su un piano di legno

Origano, proprietà principali

L’origano è una pianta aromatica perenne della stessa famiglia della maggiorana, della salvia, del rosmarino, della menta, della melissa, del timo e del basilico. Si presenta come un piccolo arbusto alto al massimo 80 cm, con fiori estivi a forma di spiga di colore rosa-violaceo. Cresce spontaneamente in tutto il bacino mediterraneo, soprattutto in zone collinari o montane con terreni preferibilmente sabbiosi, ma viene anche coltivato in modo che l’erba sia sempre disponibile nei supermercati, fresca o secca. In cucina l’origano trova migliaia di impieghi, dalle ricette più semplici come la focaccia pomodori e origano alle salse per valorizzare piatti di pesce e di carne.

Origano, valori nutrizionali

L’origano fornisce 265 calorie ogni 100 g. Contiene perlopiù carboidrati e una parte considerevole di fibre alimentari. Tra le vitamine sono ben rappresentate la A, la B, la C, la D, la E e la K, mentre tra i sali minerali ricordiamo buone quantità di calcio, potassio, sodio, fosforo, ferro e magnesio.

Origano, benefici e controindicazioni

L’origano è un potente antibiotico naturale con proprietà antinfiammatorie che lo rendono il più potente antisettico naturale conosciuto. Inoltre è digestivo, antiparassitario, antispasmodico, vermifugo, calmante ed espettorante. Le sue caratteristiche lo rendono molto efficace nell’aromaterapia, dove combatte efficacemente le malattie che affliggono le vie respiratorieInfine è efficace contro la cellulite e i disturbi della circolazione sanguigna e linfatica. L’olio essenziale è irritante per cute e mucose.

Domande frequenti

Come essiccare l'origano?

Bisogna recidere e pulire bene ogni singolo rametto, quindi raccoglierli in fasci non troppo abbondanti. Pareggiate le estremità, i rametti vanno saldati con dello spago da cucina. A questo punto va appeso a testa in giù, in un luogo fresco e asciutto e lontano dalla luce.

  1. bruschette
  2. tortino
  3. spaghetti ai capperi
  4. pizza alla diavola
  5. dentice di lampedusa
  6. baccala napoletano
  7. Sfincione siciliano
  8. cappelle di funghi
  9. pizzette
  10. pollo capperi limone

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963