BUONISSIMO
Seguici
#RICETTEDIFAMIGLIA

Torta Pasqualina, ricetta originale ligure

La Torta Pasqualina è una ricetta ligure, tipica del periodo di Pasqua (da cui prende il nome), ma buona da mangiare tutto l’anno. La sua particolarità sta nelle uova inserite nel ripieno di spinaci o bietole, che durante la cottura in forno diventeranno sode.

Come preparare la Torta Pasqualina

Un’amica di Buonissimo, ligure doc, ci svela il segreto della sua ricetta originale della Torta Pasqualina.

Di: Lucia Parodi per la rubrica #ricettedifamiglia
CHE VOTO DAI?
1 Grazie per aver votato!
Torta Pasqualina, ricetta originale ligure
  • DIFFICOLTÀ: MEDIA
  • VINO: -
  • DOSI: 8
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 1h di preparazione45 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Per la pasta Per il ripieno

Preparazione

  1. impastare-mani-tavolo-legno

    Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida. In una ciotola capiente mettete farine, formando un buco al centro dove andrete a versare l'acqua, il lievito, 5 cucchiai di olio, un pizzico di sale e di zucchero. Iniziate mescolando bene con un cucchiaio, quando l'impasto sarà indurito, lavoratelo con le mani, per circa 10 minuti fino a non risulterà ben amalgamato ed elastico.

  2. palla-sfoglia-mattarello

    A questo punto date all'impasto la forma di una palla, coprite con un canovaccio e lasciate riposare per circa 2 ore. Trascorso il tempo, il composto avrà raddoppiato il suo volume e sarà pronto per essere utilizzato per la torta.

  3. bollire-bietole-spinaci

    Lavate le bietole e fatele lessare in acqua leggermente salata, scolatele e lasciatele intiepidire.

  4. sminuzzare-bietole-spinaci

    Strizzate bene e sminuzzatele grossolanamente.

  5. bietole-spinaci-ricotta

    Fatele rosolare per pochi minuti in una padella con 2 cucchiai di olio e lo scalogno tritato.

  6. bietole-spinaci-ricotta-uova

    Una volta intiepidite, mettete le bietole in una ciotola capiente con 2 uova, ricotta, sale, pepe, maggiorana tritata, 40 g di parmigiano grattugiato e mescolate bene.

  7. stendere-pasta-mattarello

    Stendete la pasta con un mattarello in modo da renderla il più sottile possibile.

  8. teglia-pasta-sfoglia

    Ungete una teglia da forno (circa 24/26 cm di diametro) e ricopritela con una sfoglia sottile (potete anche utilizzare due o tre sfoglie divise da un filo d'olio).

  9. pasqualina

    A questo punto disponete le bietole, livellate la superficie dell'impasto, nel quale andrete a formare, con l'aiuto di un cucchiaio, 5 fossette dove inserire le uova intere.

  10. pasqualina1

    Cospargete con la provola grattugiata e una spolverata di pepe.

  11. torta-pasqualina-ligure

    Ricoprite la la torta con 2 sfoglie di pasta sottile (sempre separate da uno strato di olio), ripiegate i bordi esterni della pasta verso l'interno, spennellate la superficie con un uovo sbattuto, infornate per 40-45 minuti a 180 g°C, fino a quando non diventerà dorata.

Consigli

In alternativa potete anche usare due sfoglie di pasta brisè che potrete acquistare già pronte.

Domande frequenti

Dove nasce la torta Pasqualina?

La torta Pasqualina ha antichissime origini genovesi. Sembra infatti risalire al 1400.

Come conservare la torta Pasqualina?

Si consiglia di conservarla in appositi contenitori ermetici chiusi, da riporre in frigorifero per massimo 2 giorni.

Perché si chiama torta Pasqualina?

Il suo nome è da attribuire al periodo in cui era da tradizione prepararla, ovvero la Pasqua.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963