Buonissimo
Seguici

Brasato al vino rosso

Il brasato al vino rosso rappresenta un secondo piatto prelibato che incarna l’eleganza e la raffinatezza della tradizione culinaria. Originario della cucina del Bel Paese, questo piatto ha radici profonde nelle regioni settentrionali, dove l’uso del vino come ingrediente chiave ha sempre giocato un ruolo significativo nella preparazione di pietanze distintive. Il termine “brasato” deriva dalla tecnica di cottura utilizzata, chiamata “brasatura”, che avviene lentamente, a fuoco basso, all’interno di un liquido aromatico. Per preparare questa ricetta regionale, si usa il manzo di alta qualità, verdure ed aromi (cipolla, carota e sedano).

In questo modo, il cibo acquisisce precedentemente marinato e successivamente cotto in vino rosso, insieme a una consistenza morbida e succulenta. La storia del brasato al vino risale a epoche antiche, quando la necessità di conservare la carne durante i mesi invernali ha portato alla scoperta di metodi di cottura che garantivano tenerezza e sapore anche ai tagli meno pregiati. Nel corso del tempo, questa tecnica si è evoluta in una vera e propria arte culinaria, con varianti regionali che si sono sviluppate in diverse parti del mondo. La sua presenza sulla tavola aggiunge una nota di lusso, contribuendo a rendere il pasto un’esperienza gastronomica indimenticabile. Seguite la nostra ricetta di oggi e allietate i vostri banchetti con questo gustoso brasato al vino rosso. Lascerete i vostri commensali a bocca  aperta!

Vota:
CHE VOTO DAI?
4.5 Grazie per aver votato!
brasato-al-vino-rosso
  • DIFFICOLTÀ: Media
  • ABBINAMENTO: Barolo DOCG
  • COSTO: Medio
  • CUCINA REGIONALE: -
  • DOSI PER: 4 Persone
  • CALORIE: 4450 kcal
  • TEMPO: 20 min di preparazione 12h di riposo 2h di cottura
VALORI NUTRIZIONALI PER PORZIONE
Energia 4450 kcal
Carboidrati -
di cui zuccheri -
Proteine -
Grassi -
di cui saturi -
Fibre -
Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. marinatura-carne

    Per prima cosa, approntate la marinatura. In una ciotola, mettete la carne, le verdure tagliate a cubetti, l'aglio, l'alloro, l'olio d'oliva e coprite il tutto con il vino rosso. Lasciate marinare in frigorifero per almeno 12 ore.

  2. composto-scolato

    Scolate il composto, conservando il liquido. In una casseruola, rosolate la carne in olio d'oliva fino a doratura. Aggiungete le verdure, fatele appassire e versate la marinata.

  3. sugo-al-setaccio

    Portate il tutto a ebollizione, riducete il fuoco, coprite e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 2 ore, finché la carne diventa tenera. Una volta cotto, togliete la carne e passate il sugo attraverso un setaccio.

  4. brasato-piatto-finito

    Rimettete il tutto nella casseruola e fate ridurre il sugo fino a ottenere la consistenza desiderata.

Consigli

Servite il brasato al vino rosso su un letto di purè di patate o polenta, guarnendo con una spruzzata di prezzemolo fresco. Accompagnate con le verdure della marinatura.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla