BUONISSIMO
Seguici

Pasta alla genovese

A dispetto del nome, la pasta alla genovese non è un tipico piatto della Liguria. Ma piuttosto della Campania. Deriva infatti dalla famiglia che per primo la propose proprio a Napoli. Scopri come prepararla seguendo i semplici passaggi.

 

Vota:
CHE VOTO DAI?
1 Grazie per aver votato!
Pasta alla genovese
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: Campi Flegrei Rosso DOC
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: Campania
  • DOSI PER: 4 Persone
  • CALORIE: 380 kcal
  • TEMPO: 30 min di preparazione 2h 20 min di cottura
Info nutrizionali
PER PORZIONE
Energia 380 kcal
Carboidrati 61,5 g
di cui zuccheri 6,3 g
Proteine 17,3 g
Grassi 7,5 g
di cui saturi 2,2 g
Fibre 3 g

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Pasta alla genovese

    Scegliete carote di medie dimensioni, pulitele e tagliuzzatele insieme alle cipolle e al sedano. Tagliate anche a pezzi di medie dimensioni la carne.

  2. Pasta alla genovese

    A parte cominciate a soffriggere la carota ed il sedano a cui poi aggiungerete i pezzi di carne facendo rosolare. Sfumate di vino bianco e al termine aggiungete il concentrato di pomodoro e quindi le cipolle e mescolate aggiustando di sale. Lasciate cuocere per un paio d'ore.

  3. American food. Pasta alla genovese. Pasta with corn, fried meat and sauce

    A parte intanto cuocerete la pasta e una volta cotta al dente toglietela dal tegame e conditela con il sugo alla genovese preparato aggiustando con del parmigiano.

Domande frequenti

Che vino bere sulla pasta alla genovese?

Per la pasta alla genovese si consiglia un vino bianco fermo secco con struttura di medio corpo come, ad esempio, un Sannio DOC Coda di Volpe.

Come non far sentire l'odore di cipolla nella pasta alla genovese?

Un'usanza conosciuta per eliminare l'odore della cipolla è immergere le cipolle in acqua e aceto prima di procedere alla cottura. Così facendo si riduce drasticamente l'acidità della cipolla.

Perché si chiama pasta alla genovese?

Il nome di questa ricetta è incerto. Secondo alcuni deriva dall'origine geografica dei cuochi genovesi che in epoca aragonese gestivano le locande nella zona portuale. Secondo altri invece il cuoco che inventò questo piatto era un napoletano DOC conosciuto come "o' genovese".

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla