BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Vitello

Il vitello è una carne tenera ed estremamente versatile in cucina poiché a seconda del taglio scelto può essere impiegata in numerose ricette. Conosciamo meglio le sue caratteristiche. Vitello

Vitello, proprietà principali

Il vitello è un bovino di età compresa tra i 5 e i 7 mesi alimentato solo con latte, dalle carni tenere e rosate quando è fresco. In genere viene consegnato al venditore in quarti anteriori e posteriori, poi divisi in tagli. Tra quelli di prima scelta abbiamo il filetto, il roast-beef, la fesa, la noce, lo scamone, il magatello, il cosciotto e l’arrosto, tra quelli di seconda scelta la coppa, la punta, il reale, la spalla, il fiocco e il carré; tra quelli di terza scelta il muscolo, il garetto, gli ossibuchi e la testina. La decisione di optare per un pezzo invece che per l’altro dipende dal tipo di preparazione che si intende affrontare; la carne può essere bollita, lessata, arrostita, stufata, grigliata, lessata o fritta, si possono cucinare bistecche, scaloppine, tagliate, spezzatini o brasati, ma anche ossibuchi, hamburgher, sughi o tartare: ecco perché chi non è esperto farebbe bene ad affidarsi ai consigli del proprio macellaio di fiducia.

Vitello, valori nutrizionali

Il vitello fornisce 143 calorie ogni 100 g. Contiene perlopiù acqua e proteine – meno rispetto al bovino adulto -, e un quantitativo inferiore ma comunque da considerare di grassi, perlopiù saturi e monoinsaturi con una parte di colesterolo. Tra le vitamine sono ben rappresentate quelle del gruppo B e la E, mentre tra i sali minerali ricordiamo buone quantità di potassio, fosforo, sodio, magnesio, calcio e ferro, oltre a zinco, rame manganese e selenio.

Vitello, benefici e controindicazioni

Il vitello è un buon alleato del metabolismo e del sistema nervoso – soprattutto in gravidanza -, ma è anche di denti e ossa. È nutriente e particolarmente indicato nei regimi alimentari di bambini e ragazzi, sportivi e anziani, donne in gravidanza e in allattamento. Tuttavia, visto il contenuto di grasso e colesterolo, è bene consumarlo al massimo due volte a settimana senza eccedere nelle porzioni in modo da sfruttare al meglio i suoi benefici, ma senza aumentare la possibilità di contrarre vari tipi di malattie, tra cui quelle cardiovascolari.

 

LEGGI TUTTO
  1. Vitello tonnato in doppia salsa
  2. Polpette al sugo con purè
  3. Lucrezia
  4. Nervetti di vitello
  5. Riso alla piemontese
  6. Polpette di vitello al limone
  7. Orecchiette alla bolognese
  8. Maccheroni al forno
  9. Cannelloni alla romana
  10. Involtini di vitello

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963