BUONISSIMO
Seguici

Gnocchi di susine

Dalla tradizione del Friuli Venezia Giulia arriva un piatto sfizioso e molto originale: gli gnocchi di susine. Un primo piatto alternativo rispetto agli gnocchi tradizionali che può essere addirittura essere servito come dessert e sorprenderà tutti coloro che non sono abutuati a questa ricetta, che affonda le sue radici nella cucina boema.

Come fare gli gnocchi di susine

Nel tradizionale involucro tipico degli gnocchi andremo a posizionare un cuore di susine, pangrattato, zucchero e cannella. Per una fusione di sapori che rimangono al lungo nel palato. Andiamo a vedere come preparare questa pietanza seguendo alla lettera i passaggi della ricetta degli gnocchi di susine.

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Gnocchi di susine
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: Friuli Grave Friulano DOC
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: -
  • DOSI PER: 16 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 15 min di preparazione 1h di riposo10 min di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Patate

    Cuocete al vapore le patate, poi dopo averle lavate e sbucciate ancora calde schiacciatele e fatele raffreddare

  2. Burro fuso

    Impastatele assieme all'uovo, a 60 grammi di burro fuso, a 3 pizzichi di sale e a 250 g di farina 00. Fate riposare l'impasto un'ora

  3. Pangrattato

    Tagliate le susine a metà e snocciolatele, poi riempitele con un composto fatto di pane grattugiato mescolato assieme allo zucchero, alla cannella in polvere e a 20 grammi di burro

  4. prugne-di-susine

    Formate 16 palline con l'impasto e per ognuna metteteci all'interno mezza susina ripiena e poi chiudete bene e cuocete gli gnocchi in acqua bollente salata per circa 8-10 minuti. Passte quindi gli gnocchi di prugne nella rimanente panura di pangrattato, burro, zucchero semolato e cannella.

Domande frequenti

Qual è la storia degli gnocchi di susine?

La ricetta degli gnocchi di susine risale ai primi del Novecento quando il territorio friulano era sotto il dominio austro-ungarico. Inizialmente la ricetta prevedeva l’utilizzo di albicocche secche, poi, con la diffusione nel territorio friulano e la vasta coltivazione di susine venne sostituita con prugne o susine fresche.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963