BUONISSIMO
Seguici

Seppie in nero

Le seppie in nero si realizzano pulendo con cura le seppie che dovranno poi essere tagliate a listerelle e cotte in un soffritto di aglio e cipolle. Dopo la cottura sarà possibile servirle con polenta gialla o bianca, secondo i vostri gusti.

Seppie in nero VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: GRECO DI TUFO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: VENETO
  • TEMPO: 1 h
  • COSTO: -

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Seppie 1 kg
  • Cipolla 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Passata di pomodoro 20 cl
  • Olio di oliva extravergine 1 cucchiaino
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Acqua 1 bicchiere
  • Vino bianco 12 bicchiere
  • Prezzemolo a piacere
  • Limone 1 scorza
  • Noce moscata a piacere

Preparazione

  1. Seppie in nero

    Prepariamo le seppie in nero

    Pulire accuratamente le seppie, mondandole del rostro, bulbi oculari, interiora, osso e pelle; conservare, invece, in una scodella il nero di seppia.

  2. Seppie in nero

    Soffriggere aglio e cipolla; quindi aggiungere le seppie (precedentemente tagliate orizzontalmente in listerelle dello spessore di circa 1 cm). Farle insaporire qualche minuto e poi versare il vino bianco sino a farlo evaporare; quindi aggiungere la passata di pomodoro, un bicchiere d'acqua, una grattugiata di noce moscata ed una di scorza di limone.

  3. Seppie in nero

    Dopo circa 3/4 d'ora aggiungere il nero di seppia stemperato in acqua calda e filtrato in un colino. Far cuocere per circa altri 20 minuti (il tempo dipenderà dalla misura delle seppie). Servire caldo con polenta gialla o bianca.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963