BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Farina 0

La farina 0 è uno degli ingredienti cardine della nostra gastronomia: la si utilizza per preparare pasta fresca e lievitati dolci e salati, ma anche nelle salse. Conosciamo le sue caratteristiche. Farina 0

Farina 0, proprietà principali

La farina 0 è un prodotto che deriva dalla molitura del grano tenero, che si differenzia dalla farina di grano duro, la semola, per la grana più fine e dal colore bianco latte. In particolare la 0 fa parte delle farine raffinate, ossia quelle in cui il tasso di estrazione di crusca, germe di grano e strato aleuronico – parti del chicco dall’ottimo valore nutritivo – è decisamente alto: in questo caso specifico il grado di abburattamento è di circa l’80%. A differenza della farina 00 – impiegata nella preparazione di torte a lievitazione chimica come il plumcake, biscotti e crostate, oppure in creme e salse come la besciamella -, la farina 0 è più forte ed è quindi preferibile quando si vuole preparare la sfoglia all’uovo, la pasta frolla, l’impasto per pizza e per le brioche., a patto che siano a breve lievitazione. La più usata è la Manitoba, prodotta in Canada e perfetta per lavorazioni più complesse come la Colomba o il Panettone.  Da preferire sempre le varietà macinate a pietra che per la lavorazione non prevedono alte temperature che deteriorano la qualità dei nutrienti contenuti.

Farina 0, valori nutrizionali

La farina 0 fornisce 286 calorie ogni 100 g. Contiene perlopiù carboidrati complessi – amido – e una parte decisamente inferiore di fibra proteine a medio valore biologico, mentre i grassi sono pressoché trascurabili. Tra le vitamine sono rappresentate quelle del gruppo B, mentre tra i sali minerali ricordiamo buone quantità di potassio, fosforo, calcio, ferro e sodio.

Farina 0, benefici e controindicazioni

All’interno di una dieta bilanciata, consumata saltuariamente la farina 0 non presenta grandi controindicazioni. Tuttavia, a differenza della farina integrale e della semintegralefavorisce l’incremento della glicemia e dell’insulina, fattori che portano all’accumulo di grassi e all’indebolimento dell’organismo, esponendolo maggiormente a malattie come il diabete tipo 2, l’obesità e alcuni tipi di  tumori. Per questi motivi, si consiglia di limitarne l’uso.

 

 

LEGGI TUTTO
  1. Piadina crudo rucola e squacquerone
  2. Focaccia con carciofi con il Bimby
  3. Monkey bread
  4. Pizza Halloween con tonno Mare Aperto al naturale
  5. Lievito madre
  6. Pudding dello Yorkshire
  7. Focaccia di zucca
  8. Pane alle noci
  9. Gratin di fusilli e cavolfiore
  10. Bocconcini di pollo al limone

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963