BUONISSIMO
Seguici

Pinzimonio

Il pinzimonio viene preparato partendo dai carciofi in cui toglieremo il gambo e le foglie superiori, le carote saranno invece messe a bagno con acqua fredda e succo di limone mentre il sedano vedrà eliminate le coste e al termine potremo mescolare l’olio con le verdure e porlo in ciotoline individuali.

CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Pinzimonio
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 10 min di preparazione10 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Pinzimonio

    Lavate tutte le verdure sotto l'acqua corrente.

  2. Pinzimonio

    Per i carciofi, eliminate le foglie dure esterne, tagliate il gambo e la parte superiore (circa 1/3) delle foglie scelte. Dividete i carciofi in due nel senso della lunghezza e raschiate con un coltello il fieno interno, tagliateli a spicchi e metteteli a bagno in terrina con acqua fredda e il succo di limone per 15 minuti.

  3. Pinzimonio

    Preparate le carote: strofinatele con una spazzola o pelatele. Mettetele a bagno in una terrina con acqua fredda e il succo del limone rimasto per 10 minuti.

  4. Pinzimonio

    Per il sedano, eliminate le coste esterne filamentose e spuntate le foglie. Tenete le coste interne bianche e il cuore.

  5. Pinzimonio

    Preparate i finocchi: eliminate la base, tagliate le estremità superiori e togliete le foglie esterne macchiate. Divideteli in 4 o più spicchi, a seconda della grossezza.

  6. Pinzimonio

    Preparate i cipollotti: eliminate le radici e spuntate le estremità superiori.

  7. Pinzimonio

    Preparate i ravanelli: eliminate le radici e spuntate le estremità superiori.

  8. Pinzimonio

    Per il pinzimonio, mescolate l'olio con sale e pepe a piacere e dividetelo in quattro ciotoline.

Domande frequenti

Come mantenere fresche le verdure per il pinzimonio?

Man mano che si puliscono le verdure è consigliabile metterle in una ciotola con acqua fredda e dei cubetti di ghiaccio per almeno un'ora. In questo modo le verdure non si ossidano.

Dove è nato il pinzimonio?

L'origine del pinzimonio è toscana e risale all'epoca rinascimentale.

Perché si dice "pinzimonio"?

Sta ad indicare l'uso di mangiare delle verdure crude intinte in olio d'oliva, sale, pepe e, facoltativamente, aceto.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963