BUONISSIMO
Seguici

Minestra di fave

La minestra di fave è una ricetta tipica del Lazio che trova le sue origini nella vecchia cultura contadina. Veniva preparata con fave fresche cotte nel brodo intorno alla fine della primavera, oggi può essere preparata tutto l’anno utilizzando fave secche lasciate in ammollo per alcune ore. Le fave sono ricche di gusto e di proprietà nutritive: provatele anche nella versione alla romana.

Come fare la minestra di fave

La squisita minestra di fave si prepara ammollando le fave per poi versarle in casseruola, portandole a bollore con olio e aglio. Al termine le scoleremo lasciando il brodo nella casseruola per poi miscelarle nel passaverdure e servirle  peperoncino e verdure a piacere. Ecco tutti i passaggi della ricetta illustrati nel dettaglio.

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Minestra di fave
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: Frascati DOC
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: Lazio
  • DOSI PER: 4 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 20 min di preparazione 6h di ammollo50 min di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Step 4

    Mettete in bagno le fave per 6 ore, quindi scolatele e versatele in una casseruola con 2 l d'acqua a bollore, 4 cucchiai d'olio e l'aglio sbucciato. Coprite la casseruola e fate cuocere le fave con gli aromi per una cinquantina di minuti a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto.

  2. 10574508_s

    Scolate le fave, tenete da parte un po di brodo.Passate le fave nel  e una volta frullate  riportatele in casseruola aggiungendo il brodo di cottura. Aggiungete un po' di succo di limone e proseguite la cottura. Guarnite con verdure a piacere.

Domande frequenti

Come si conserva la minestra di fave?

La minestra di fave si può conservare per circa due giorni in frigorifero.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963