BUONISSIMO
Seguici

Agnolotti

Gli agnolotti sono il tipico primo piatto del Piemonte, un particolare e gustosissimo tipo di pasta ripiena che, tradizionalmente, veniva preparato a mano dalle donne di casa. L’agnolotto piemontese, in particolare, veniva farcito con gli avanzi di carne dei giorni precedente e ogni zona della regione ha le sue modalità di farcitura. Tra i più famosi e apprezzati l’agnolotto al plin, tipico delle Langhe, dalla curiosa forma a barchetta.

Come preparare in casa gli agnolotti alla piemontese

Gli agnolotti possono essere fatti in casa preparando la pasta e unendovi progressivamente le verdure, la carne e gli altri ingredienti. Particolarmente emozionante il momento in cui gli agnolotti piemontesi salgono a galla durante la bollitura: fa venire l’acquolina in bocca.

 

CHE VOTO DAI?
5 Grazie per aver votato!
Agnolotti
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: BARBERA DI ASTI
  • DOSI: 6
  • CUCINA REGIONALE: PIEMONTE
  • TEMPO: 30 min di preparazione 1h 30 min di riposo 2h 5 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Per il ripieno

Preparazione

  1. Agnolotti

    Versate al farina sul piano di lavoro, fateci la fontana al centro e rompetevi dentro le uova per poi impastare fino a ottenere un composto omogeneo che lascerete riposare per 30 minuti vicino a una sorgente di calore

  2. Agnolotti

    In padella mettete aglio, carota, sedano e gli aromi tritati. Soffriggete per qualche minuto con olio, aggiungete la carne tagliata in pezzi e cuocete per due ore unendo man mano il brodo di carne. Quando la carne è cotta toglietela dalla padella e passate il fondo usando un setaccio, avendo cura di conservare da parte il sugo

  3. Agnolotti

    Cuocete la verza e ripassatela in una padella con il burro. Aggiungete tutta la carne alla verza già tritata, amalgamate il tutto e passatelo al frullatore tritandolo finemente

  4. Agnolotti

    A questo punto mettete il tutto in una capace terrina e aggiungete le due uova, il formaggio e la noce moscata, regolando di sale e di pepe. Lasciate raffreddare per un'ora in frigorifero

  5. Agnolotti

    Tirate la sfoglia non troppo sottile, lasciando una certa consistenza alla pasta e con un cucchiaino prendete porzioni del composto tritato ponendoli sulla sfoglia, che coprirete con un secondo foglio di pasta. Con le dita premete tutt'intorno all'imbottitura e utilizzate l'apposito taglierino per ricavare gli agnolotti

  6. Agnolotti

    Fate bollire l'acqua in una pentola e cuocetevi gli agnolotti finché saliranno a galla, poi distribuiteli nei piatti e conditeli con il sugo di carne conservato in precedenza, aggiungendo magari qualche ciocca di burro e qualche foglia di salvia per decorazione

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963