BUONISSIMO
Seguici

Alfajores

Gli alfajores sono dei delicati e saporiti biscottini argentini che vengono preparati con una base simile alla pasta frolla, ricoperta poi con marmellata, miele o con ciò che preferite!

Ma questi biscottini di pasta ripieni sono anche molto diffusi in Spagna, da cui prendono le proprie origini: sono infatti tipici della tradizione araba, da cui deriva anche il loro nome curioso che significa appunto “ripieno”.

A dirla tutta, in Spagna questi biscottini multistrato sono tipici del periodo natalizio; la ricetta classica prevedeva infatti una base molto usata nella cucina dell’Andalusia, ovvero una pasta con mandorle, noci e miele, mix tipico anche di molti altri dolcetti della tradizione araba.

Questi biscotti ripieni di solito seguono la forma tipica del cilindro, piuttosto bassa, come se appunto fosse un tutt’uno con il suo ripieno. Inoltre, nell’impasto può essere aggiunta una manciata di pane grattugiato per dare un gusto leggermente più rustico.

Potete preparare una versione ancora più dolce, direttamente con il dulce de leche: avrete una sensazione ancora più morbida e fragrante in bocca, completamente diversa dai tipici biscotti di pasta frolla. E se amate tutti questi dolcetti fatti in casa, allora non perdetevi la ricetta dei biscottoni alle mele!

CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 4
  • NAZIONE: ARGENTINA
  • TEMPO: 40 min di preparazione
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. alfajores-1

    In una terrina sbattete i tuorli con lo zucchero e l'albume. Aggiungete il burro, il lievito, l'amido di mais, la farina e mescolate il tutto. A questo punto spianate il composto con un mattarello e con l'aiuto di un bicchiere o di una tazzina, formate piccoli cerchi.

  2. alfajores-2

    Bucateli con una forchetta e infornateli per circa 10 minuti a 180 °C. Mettete su un "cerchietto" della marmellata o del miele a piacere, poi tappatelo con un altro, come se fossero dei biscotti ripieni. Lasciateli raffreddare e servite.

Consigli

Ed ecco la versione di un'esperta che ha sperimentato a lungo le giuste dosi di ingredienti prima di arrivare alla perfezione!  Ringraziamo Andrea Claudia Méndez di Meduna di Livenza per la disponibilità:

Per la marmellata di latte argentina
- 3 litri di latte -  900 gr di zucchero semolato - 3 bustine di vanillina - 1 cucchiaino di bicarbonato

Mettere a bollire tutto insieme per circa 3 ore in una pentola antiaderente alta tenendo in conto che bisogna stare sempre vicino e rimuovere di continuo perché il latte bolle e tende e salire. Quando diventa una crema marrone (grazie all’effetto del bicarbonato) si possono riempire quattro vasetti sterilizzati, capovolgerli e fare il sottovuoto.

Facciamo ora gli alfajores. Le dosi sono per circa 10 dozzine di biscotti ed è possibile anche dimezzarle.
- 400 gr di farina - 600 gr di maizena - 450 gr di zucchero semolato - 500 gr di burro - 6 tuorli - 1 cucchiaio di cognac - 2 uova intere - 1 cucchiaino raso di sale ( se fatte solo la metà degli ingredienti basta un pizzico) - 2 bustine di lievito chimico istantaneo per dolci (tipo Cameo) - La buccia grattugiata di 2 limoni - 2 bustine di vanillina e del cocco grattugiato.

Lavorare lo zucchero con il burro con un mixer, aggiungere i tuorli e le 2 uova intere, farina, maizena in modo graduale (se troppo secco aggiungere il cognac ) e poi buccia dei limoni, lievito, vanillina e sale.
Lasciare riposare l’impasto. Stirare la pasta su una spianatoia a lasciarla di 0,5 cm di spessore, poi con il tappo di un biberon, che ha proprio la misura perfetta, fare tanti dischetti e disporli su una teglia da forno gia sistemata con la carta forno utilizzando eventualmente più teglie. Infornare fino a quando sono gonfi e lasciarli TASSATIVAMENTE di colore bianco! Man mano che escono dal forno disporli su piatti grandi e una volta freddi spalmare la marmellata su un disco e poi mettere sopra un altro disco. La fase finale: su un piatto fondo mettere il cocco e fare girare di lato come una ruota gli alfajores uno ad uno per coprire i bordi di ogni alfajor dove fuoriesce la marmellata di latte con il cocco in modo di tamponare questa fuoriuscita. Eccovi la classica ricetta!

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963