BUONISSIMO
Seguici

Cosa mangiare in Trentino: 10 piatti tipici da non perdere

Dai primi piatti ai dolci, passando per polenta e carne salada: scoprite tutti i piatti tipici trentini

Piatti e ricette tipici del Trentino Alto Adige

Regina di chi ama gli sport invernali, il Trentino Alto Adige è anche la regione di chi è appassionato di passeggiate in mezzo alla natura e, quando è il periodo, dei mercatini di Natale. Ma cosa si mangia in Trentino? Quali sono i piatti tipici tirolesi? Le fredde temperature invernali hanno portato a preparazioni nutrienti dai sapori intensi, ma i prodotti tipici del Trentino coinvolgono anche il mondo dei vegetali.

Prodotti tipici del Trentino

Prima di scoprire quali sono le ricette tipiche del Trentino Alto Adige è bene conoscere i suoi prodotti, per capire cosa portare dal Trentino qualora decideste di fare una bella gita enogastronomica.

Le mele del Trentino

Sono 8 le varietà di mela del Trentino che possono essere orgogliose del marchio Igp (Identificazione Geografica Protetta). Come si chiamano le mele dell’Alto Adige? Eccole:

  • Golden Delicious: estremamente dolci con una punta di acidità.
  • Red Delicious: gusto dolce e quasi totale assenza di acidità.
  • Gala: polpa soda e granulosa, croccante e molto dolce.
  • Fuji: gusto elegante, sentori speziati e di frutti verdi.
  • Morgenduft: polpa succosa, dolce e con sentori lievemente aciduli, ideale per composte.
  • Renetta: gusto saporito e aromatico, sentori aciduli e vagamente dolciastre.
  • Granny Smith: sapore estremamente acidulo che ricorda agrumi e frutti rossi con sentori di mandorla.
  • Pinova: molto aromatica dalla polpa fine e croccante, sapore dolce con lieve astringenza finale, ricorda la banana e l’arancia, ma anche note erbacee che possono anche ricordare il miele.

Lo speck Trentino

È considerato il simbolo dei salumi trentini, lo speck è uno dei prodotti tipici di Trento ed è nato grazie alla fusione di due metodi di conservazione differenti: la stagionatura, tipica dell’area mediterranea, e l’affumicatura, particolarmente applicata nell’Europa del Nord. Come accade per molti salumi, anche lo speck è nato dalla necessità di conservare la carne di maiale e in antichità rappresentava uno degli unici modi per acquisire la fonte di lipidi nel periodo freddo per le famiglie meno abbienti. Con il tempo, grazie al suo gusto unico, lo speck è diventato il protagonista delle grandi occasioni e ancora oggi, accompagnato al pane croccante, è lo spuntino tirolese per eccellenza.

I formaggi del Trentino Alto Adige

Altro fiore all’occhiello dei prodotti gastronomici trentini è il formaggio. I formaggi di malga (con malga si intende il pascolo estivo all’aperto) sono tra i migliori del nostro Paese e da qualche tempo molto apprezzati anche all’estero. Tra i formaggi simbolo della regione Trentino ci sono:

  • Puzzone di Moena DOP: prodotto con latte crudo, è un formaggio a crosta lavata dal sapore caratteristico, deciso e intenso.
  • Cher de fascia o Cuor di Fassa: prodotto con latte intero da vacche di razza Bruna e Grigio Alpina, sapore deciso e intenso.
  • Primiero: anch’esso a crosta lavata, potrete trovarlo a diversi stadi di stagionatura che ne determinano l’intensità al palato.
  • Formae Val di Fiemme: crosta semidura e sottile, pasta morbida, il suo sapore estivo è molto delicato.
  • Caprino di Cavalese: ottenuto dal latte di capra lo potrete trovare sia fresco che stagionato. È anche un formaggio di fossa e la sua intensità gustativa è proporzionale al periodo di stagionatura, forti i sentori erbacei.
  • Stravecchio di Fiemme: stagionato per oltre un anno, questo formaggio è dolce al primo assaggio e poi avvolge il palato in una piacevole nota piccante.
  • Trentingrana: perfetto se gustato in scaglie, questo formaggio è sapido con sentori erbacei e floreali con lievi sentori lattici.
  • Vezzena: sapore pieno e avvolgente, lievemente piccante e ricco di sentori floreali ed erbacei.

Piatti tipici del Trentino

Primi piatti, secondi e dolci, i piatti tipici trentini possono coprire un intero menu a tema e, una cosa è certa, si tratta quasi sempre di comfort food. Sono ricette semplici, spesso realizzate con pochi ingredienti, ma che conferiscono al palato sapori avvolgenti e indimenticabili. Ecco le 10 ricette trentine da assaggiare!

Canederli

Si tratta di uno degli gnocchi d’Italia più famosi e apprezzati. I canederli si preparano con ingredienti di recupero, come pane raffermo e scarti di prosciutto o speck. Sono buoni serviti in brodo, ma ottimi se conditi con burro fuso, salvia e una grattugiata di formaggio stagionato.

Strudel di mele

È uno dei dolci più conosciuti d’Italia, ma fate attenzione: nella versione originale non si prepara con la pasta sfoglia, come molti credono. L’impasto sottile e croccante che avvolge le mele, è infatti un preparato speciale che si usa appositamente per lo strudel. La versione classica è, appunto, farcita con mele e spezie, ma sono ottime anche le versioni salate con spinaci e ricotta ad esempio.

Strangolapreti alla trentina

Da non confondere con gli strozzapreti romagnoli, gli strangolapreti alla trentina ricordano di più, se non altro nella loro forma, gli gnudi toscani. Si preparano con spinaci e pane raffermo e vengono semplicemente conditi con burro e formaggio.

Spatzle

Vengono considerati come una variante degli gnocchetti tirolesi e si preparano con un impasto di farina e spinaci. In alcune occasioni li troverete bianchi, caratteristica che denota l’assenza degli spinaci nell’impasto. Gli spatzle condiscono tradizionalmente con burro, panna e striscioline di speck, ma potrete anche provarli con sugo di pomodoro o ragù bianco.

Tortei di patate

Anche chiamati tortel di patate e più semplicemente torta di patate, questa ricetta è una delizia. In Trentino si prepara in unica porzione o, nel caso dei tortei di patate, in formato monoporzione. Assolutamente da provare!

Polenta e crauti

Chi dice montagna dice polenta! La polenta con i crauti, o polenta e capus nella forma dialettale tirolese, è l’emblema della gastronomia d’alta quota.

Zelten

Tra i piatti tipici di Bolzano è buona cosa provare lo zelten. Si tratta di un pane dolce fruttato e decorato adatto più a una merenda che a un fine pasto.

Carne salada

Viene classificata nei salumi tipici, ma la carne salada merita un posto d’eccezione nell’elenco delle ricette trentine. Il processo della carne salada, che è una pezzatura del manzo o del vitellone, è molto lungo e oculato. La carne, una volta frollata, viene massaggiata con sale e spezie a intervalli regolari affinché tutti i sapori insaporiscano la polpa. Viene poi servita tagliata molto sottile, come il carpaccio, e condita in modo leggero. Si serve con insalata spontanea d’alta quota, ma anche con patate o purè.

Zuppa d’orzo

La zuppa d’orzo trentina, anche chiamata minestra da orz, è una preparazione tradizionale da consumare nei giorni particolarmente freddi. Si prepara con orzo, verdure e speck e viene servita più o meno brodosa.

Straboi

Se siete stati in Trentino almeno una volta avrete certamente visto nelle vetrine delle pasticcerie gli straboi, le tipiche frittelle tirolesi. Se non vi dice nulla questo nome è perché vengono chiamati in tantissimi modi diversi: strauben, straboli, strauli e fortaie.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963