BUONISSIMO
Seguici

Come utilizzare il pane raffermo

Come utilizzare il pane raffermo VISUALIZZA TUTTE LE RICETTE 2

Ti sei mai chiesta come utilizzare il pane raffermo? Una volta che il pane duro si è esaurito, non viene utilizzato per preparare quasi nulla all’interno di quelli che di solito sono i nostri usi abituali, come toast o snack. Inoltre, ai bambini non piace e in determinate situazioni può essere difficile da consumare. Normalmente, di solito preferiamo cibi freschi, soprattutto quando hanno una base di pane. Non importa se si tratta di pane bianco, integrale o baguette. Alla fine, se ne continua a gettare troppo. Tuttavia, ci sono una serie di usi aggiuntivi che possono essere dati al pane duro. In questo modo, si evita anche di sprecare cibo. Vediamo cosa si può fare e come utilizzare il pane raffermo.

Il modo più semplice è utilizzarlo per ottenere del pangrattato, che non soltanto è un ingrediente utilizzato in mille ricette per panare ma può anche essere utilizzato per fare un piatto unico, la minestra di pangrattato. Ci sono poi altre ricette tipiche, come per esempio la panzanella, specialità toscana, oppure la minestra di pane. Col pane raffermo ovviamente si possono anche fare dei crostini, utilissimi come contorno in varie ricette, fra le quali possiamo segnalarne alcune davvero sfiziose come i crostini alla spoletina, i crostini alla ciociara e anche i crostini alla napoletana. Quindi la prossima volta che ci si domanderà come utilizzare il pane raffermo si potrà scegliere fra varie opzioni.

Peperoni con carne e salsiccia

Le ricette del giorno

Trova velocemente le tue ricette:
aggiungi Buonissimo alla scrivania
del tuo computer!

+ AGGIUNGI ALLA SCRIVANIA

Magazine Ricette top

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963