BUONISSIMO
Seguici

Strozzapreti

Un nome curioso che lascia spazio alla fantasia! Sono gli strozzapreti, una pasta fresca semplice e divertente, a base di farina e acqua, non serve nulla di più! Infatti, è una delle poche paste fatte a mano che non richiede l’utilizzo delle uova.

Questa pasta fresca senza uova arriva dal nord Italia, più precisamente dalla culla della Romagna! Ma il fatto ancora più curioso è che non si riferisce a un tipo di pasta in particolare, ma a un formato unico e tradizionale per ogni regione.

In Trentino, ad esempio, questa pasta viene chiamata strangolaprete, e più che una pasta è uno gnocchetto, piccolo e affusolato, che di solito prevede la presenza di spinaci bolliti nell’impasto, ingrediente che lo rendono appunto verde.

Invece, se ci riferiamo ad esempio agli strozzapreti romagnoli, dobbiamo pensare effettivamente a una pasta molto simile alla tagliatella, attorcigliata su sé stessa. Cambia la regione, cambia il formato, ma il nome no! E allora, perché si chiamano così?

Secondo una leggenda molto antica, quando questa pasta fu inventata, in Italia il potere era principalmente della Chiesa, che imponendo tasse molto alte ai contadini, li riduceva alla fame. Questo tipo di pasta divenne la risposta, un po’ libertina, per dimostrare che volendo ci si può arrangiare anche con poco. Ed è proprio così!

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Strozzapreti
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: -
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: Emilia-Romagna
  • DOSI PER: 4 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 10 min di preparazione30 min di riposo5 min di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. strozzapreti-01

    Disponete la farina a fontana in una ciotola o su un piano di lavoro, versate l’acqua a pioggia un po’ alla volta e iniziate a mescolare con la forchetta.

  2. strozzapreti-02

    Lavorate l’impasto con le mani tirandolo e ripiegandolo su sé stesso per conferirgli elasticità.

  3. strozzapreti-03

    Dopo circa 5 minuti, quando avrete ottenuta una consistenza elastica, formate una palla, avvolgetela in un panno o nella pellicola e lasciatela risposare per 20 minuti.

  4. strozzapreti-04

    Stendetela con il matterello conferendogli uno spessore di 2-3 mm e ricavatene delle strisce larghe circa 2 cm.

    Arrotolate le strisce su loro stesse nel senso della lunghezza formando dei serpenti e poi dividete ciascuna striscia in pezzi lunghi circa 5 cm.

     

  5. strozzapreti

    Adagiate gli strozzapreti su un vassoio leggermente infarinato e cuoceteli come una normale pasta.

    Gli strozzapreti saranno cotti contando 2 minuti da quando vengono a galla. A quel punto scolateli e passateli nel condimento a cui aggiungerete 1-2 mestoli di acqua di cottura.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963