BUONISSIMO
Seguici

Come cucinare la carne ancora congelata senza correre rischi

Come cucinare la carne ancora congelata senza correre rischi? Non serve cambiare menù o ripiegare su altre ricette: ecco cosa fare in questi casi.

Come cucinare la carne ancora congelata senza correre rischi? Domanda legittima, soprattutto in situazioni come questa, in cui bene o male siamo capitati tutti. Pensate quanto è antipatica come cosa: stiamo già pregustando l’idea di affondare i denti in una succosa bistecca, salvo poi realizzare che ci siamo dimenticati di spostarla dal freezer al frigorifero per lasciarla scongelare lentamente, come eravamo convinti si dovesse fare. Invece non serve cambiare menù: ecco perché.

Dimenticato di scongelare la carne? No problem

Non sempre ci si riesce a organizzare per tempo in cucina, specialmente con tutti gli impegni che ci ritroviamo a gestire ogni giorno: dimenticarsi di far scongelare la carne, o il pane, è un problema piuttosto comune, con il quale tutti abbiamo fatto i conti almeno una volta. Non serve utilizzare espedienti particolari o ripiegare sul microonde, perché la soluzione più semplice è a portata di mano e ci viene suggerita anche dai professionisti del settore: molti chef, infatti, assicurano che cuocere bistecche, hamburger o arrosti di qualsiasi tipo mettendoli in pentola o in forno ancora congelati, garantisce un risultato finale addirittura migliore rispetto alla cottura del taglio a temperatura ambiente.

La tecnica per cucinare la carne ancora congelata

Il segreto sta nel modo in cui la carne viene porzionata e riposta in freezer: avendo l’accortezza di non congelare le bistecche o i filetti in blocco, quindi attaccati gli uni agli altri, o un’immensa quantità di macinato tutta insieme, di cui sarebbe poi impossibile utilizzare solo una parte, potremo tranquillamente cucinare le porzioni che ci occorrono per un pasto mettendo in pentola gli alimenti appena tolti dal congelatore. Tutte le carni, infatti, scongelandosi lentamente disperdono una parte dei succhi contenuti nelle fibre e tendono a rinsecchirsi, perdendo in sapore, morbidezza e proprietà nutritive.

Il segreto per ottenere una bistecca tenera e succosa anche se non l’abbiamo scongelata

Per ottenere una bistecca tenera e succosa, quindi, basta metterla ancora surgelata in padella a fuoco alto, perché contrariamente a quanto si pensi, cuocerà perfettamente anche all’interno e non solo in superficie, a patto di esporla alla giusta temperatura, a seconda del risultato che desideriamo ottenere. Se la preferiamo poco cotta, per esempio, dovremo essere certi di cucinarla ad almeno 250°, così mentre l’esterno si rosolerà a puntino, dentro resterà rosata e quando la serviremo si scioglierà in bocca, come piace a noi.

Perché possiamo cucinare senza rischi la carne non scongelata?

È proprio il fatto che la carne è congelata a preservarne le caratteristiche organolettiche durante la cottura, più o meno come avviene in altri procedimenti culinari dove è previsto l’utilizzo di un involucro protettivo in cui cucinare gli ingredienti, come la crosta di sale o il cartoccio. Per questo motivo, inutile crucciarsi: possiamo ancora preparare un’ottima bistecca, anche se non l’abbiamo tolta dal freezer per tempo.

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963