BUONISSIMO
Seguici
#RICETTEDIFAMIGLIA

Savoiardi fatti in casa

Dolci e leggeri, dalla consistenza molto friabile e spugnosa, la preparazione dei savoiardi è semplice e curiosa! Anche se è difficile da credere, non prevede l’utilizzo del lievito. Scopriamo la loro storia.

Le leggende sulla loro origine sono molte, ma quella più attendibile sembra essere quella che scaturisce dal nome: la Savoia quindi, terra che detiene la paternità di questo biscotto fragrante. È proprio questo l’ingrediente principale del famosissimo dolce tiramisù.

Questi biscotti fatti in casa nascono in Piemonte, ma raggiungono presto tutta Italia. Arrivano anche in Sardegna, dove vengono chiamati Pistoccus de caffè, ormai un must della tradizione della cucina sarda.

Scopriamo ora qualche trucco per la preparazione! Come anticipato, non serve il lievito… per avere dei biscottini belli gonfi è necessario montare l’impasto con cura, cercando di inglobare più aria possibile.

Per quanto riguarda la cottura: seguite i tempi indicati, ma andando a occhio, fate sì che escano dal forno ancora leggermente morbidi (si seccheranno da sé, dopo qualche minuto a contatto con l’aria).

Finiamo con la conservazione: potete riporli in un barattolo chiuso per qualche giorno, con il passare del tempo tenderanno a indurirsi e ad assomigliare sempre più a quelli confezionati che trovate nei supermercati. Sempre buonissimi!

Di: Lorenza Pestalozza per la rubrica #ricettedifamiglia
Savoiardi fatti in casa VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 10
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 30 min di preparazione7 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Farina 100 g
  • Fecola 30 g
  • Uova 5
  • Zucchero 60 g
  • Zucchero a velo a piacere
  • Aroma vaniglia q.b.

Preparazione

  1. savoiardi-prep1

    In un recipiente montate i tuorli a neve a cui successivamente andrete ad aggiungere lo zucchero. Non appena il composto sarà diventato chiaro e spumoso, aggiungete gli albumi, continuate a mescolare dall'alto verso il basso, in modo energico per non far smontare il composto.

  2. savoiardi-prep2

    A questo punto unite la farina, la fecola e l'aroma e continuate a mescolare fino a ottenere un composto omogeneo. Inserite in tutto in una sac à poche e, dopo aver ricoperto una teglia con della carta da forno, iniziate a formare i vostri biscotti facendo fuoriuscire il composto.

  3. savoiardi-prep3

    Andate a formare dei rettangolini della classica forma dei Savoiardi e cospargere la superficie con zucchero a velo. Cuocere in forno semi aperto a 200 gradi per 7 minuti.

     

Consigli

Per una buona riuscita dei Savoiardi, cuocere con forno semi aperto mettendo tra lo sportello un mestolo di legno e farli raffreddare direttamente in forno per evitare che si sgonfino.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963