BUONISSIMO
Seguici

Pastrami

Una pietanza che dall’est europeo si è diffusa anche oltre oceano, negli Stati Uniti, soprattutto a New York. Si tratta del pastrami, una popolare specialità gastronomica della cucina romena di solito a base di manzo, ma anche di maiale e di montone. Un tipo di carne che viene accompagnata da due fette di pane per farne un panino, conosciuto in lingua anglofona come pastrami sandwich (assieme al sandwich bacon e formaggio è uno dei più venduti).

Come fare il pastrami

La preparazione del pastrami consiste nel mettere la carne cruda sotto salamoia, si procede poi ad essiccarla, condirla con varie spezie (aglio, coriandolo, pepe nero, paprica, chiodi di garofano), affumicarla e infine cuocerla a vapore. Andiamo quindi a vedere come preparare il pastrami secondo la ricetta originale.

Pastrami VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: MEDIA
  • SI ACCOMPAGNA CON: PASSITO DI LUGANA
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 25 min di preparazione 5h 36 min di riposo 3h di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Manzo 1 kg
  • Grani di pepe nero 45 g
  • Aglio 3 spicchi
  • Semi di coriandolo 45 g
  • Acqua 2 l
  • Sale q.b.
  • Semi di senape 15 g
  • Chiodi di garofano 15 g
  • Paprika 15 g
  • Cannella q.b.
  • Alloro q.b.

Preparazione

  1. Coriandolo, caratteristiche e ricette

    Per la salamoia prendete 15 grammi di pepe in grani, semi di senape e semi di coriandolo e riduceteli in polvere dopo averli scaldati in padella. Poi in una ciotola mescolate le polveri insieme alle altre spezie

  2. Aglio

    Aggiungete acqua, sale e aglio, facendo poi bollire il tutto in pentola. A cottura ultimata la salamoia sarà pronta per immergerci dentro il manzo, che dovrete coprire con carta stagnola facendo riposare 8 ore

  3. Manzo saltato con broccoli

    Riducete in polvere pestandoli 30 grammi di pepe nero e semi di coriandolo, poi dopo aver tolto la carne dalla salamoia cospargetela con questa miscela. Avvolgete il pezzo di manzo nella carta stagnola, realizzando più strati, e cuocetelo in forno già caldo a 110° per 3 ore

  4. pastrami

    Riavvolgete la carne in carta stagnola e fatela riposare un'ora e mezza fuori dal frigo e 5 ore in frigo. Grigliate la carne e tagliatela a fettine molto sottili con cui andrete a farcire il vostro sandwich (a cui ovviamente potete aggiungere altri ingredienti a piacere)

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate