BUONISSIMO
Seguici

Malfatti

I malfatti sono un primo piatto della tradizione lombarda a base di spinaci e serviti con burro e parmigiano. Si tratta di una ricetta di origine antica, adottata anche nelle regioni vicine. In passato si usava sostituire alla ricotta il mascarpone, che rendeva il pasto più pesante e poco digeribile. Prova anche un’altra fantastica ricetta con i malfatti.

Come fare i malfatti

I deliziosi malfatti si preparano pulendo e lavando gli spinaci, cuocendoli in acqua salata e tritandoli, unendoli poi a un soffritto di olio e cipolla. Dopo aver fatto raffreddare gli spinaci, li si uniscono a uova, parmigiano, farina, sale e pepe, si modellano degli gnocchi rotondi grandi da passare nella farina e da far cuocere poi in abbondante acqua bollente. Ecco tutti i passaggi della ricetta.

Malfatti VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: BARDOLINO CHIARETTO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: LOMBARDIA
  • TEMPO: 15 min di preparazione20 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Spinaci 400 g
  • Ricotta 150 g
  • Farina 160 g
  • Burro 60 g
  • Parmigiano 80 g
  • Uova 2
  • Cipolla 1
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Malfatti

    Pulite e lavate gli spinaci con cura, quindi cuoceteli in acqua salata per una decina di minuti e al termine della cottura scolateli, strizzateli per bene e tritateli aiutandovi con una mezzaluna

  2. Malfatti

    Fate insaporire una piccola cipolla in 20 grammi di burro, poi unite il trito di spinaci e lasciate cuocere mescolando per 5 minuti; al termine eliminate la cipolla e lasciate raffreddare il composto

  3. Malfatti

    Unite alla ricotta gli spinaci raffreddati e aggiungete le uova, metà del parmigiano grattugiato, la farina, un pizzico di noce moscata e lavorate brevemente, salando e pepando

  4. Malfatti

    Dopo aver ottenuto in tal modo un composto abbastanza solido, formate con le mani degli gnocchetti rotondi grandi, da passare poi nella farina

  5. malfatti

    Cuocete i malfatti che avete ottenuto in abbondante acqua salata per pochi minuti e scolateli, conditeli con burro fuso e parmigiano e serviteli in tavola ancora caldi

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963