BUONISSIMO
Seguici

Bollito alla piemontese

Il bollito misto è una preparazione tipicamente invernale nella quale la carne, viene lessata con cipolle, carote, sedano, erbe aromatiche e spezie. Anticamente noto anche come “bollito sette tagli”, si dice fosse uno dei piatti preferiti di Camillo Benso Conte di Cavour e del re Vittorio Emanuele II La carne, fatta cuocere molto lentamente, in modo da essere lessata, i grassi delle carni e le verdure conferiscono al bollito un sapore unico. Le carni posso essere accompagnate da salse a piacere come mostarde di frutta, nel caso del nord italia o salsa verde.

I tagli di carne utilizzati sono importanti, quali: Biancostato, punta di petto, fiocco di punta, cappello da prete, noce , tenerone e culatta. Queste le carni usate nella ricetta originale.
Tuttavia la ricetta presentata in questa sede utilizza anche la gallina  e il cotechino tipicamente piemontese, che conferisce al bollito un sapore piu’ importante.

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Bollito alla piemontese
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: -
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: Piemonte
  • DOSI PER: 8 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 20 min di preparazione 5h di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Bollito alla piemontese

    In una pentola piuttosto grande portate a bollore cinque litri d'acqua salata e aromatizzata con sedano, cipolla, carota. Quindi immergetevi il manzo e abbassate la fiamma in modo da farlo sobbollire. Con l'aiuto di un mestolo schiumare il brodo dalle impurita' che arrivano in superfice.

  2. Bollito alla piemontese

    Dopo un'ora aggiungete il vitello, la gallina, la lingua e cuocete per circa 2 ore sempre a fuoco basso. Contemporaneamente, in un'altra pentola colma d'acqua fredda immergete il cotechino dopo averne punzecchiata la pelle con un ago e lasciate bollire per circa 2 ore. Una volta cotto aggiungete il cotechino al brodo principale e lasciate cupcere per un altra ora.

  3. Bollito alla piemontese

    Spegnete, fatelo riposare 10 minuti nella sua acqua, poi toglietelo e sgocciolatelo bene. Riunite le varie carni su un grande piatto da portata, servitele con un contorno di patate lesse, salsa verde o mostarda di frutta.

Domande frequenti

Come si riscalda il bollito alla piemontese?

Per riscaldare il bollito alla piemontese è sufficiente riporlo in una pentola e lasciarlo sui fornelli per 10-15 minuti.

Come si conserva il bollito alla piemontese?

Si consiglia di conservare il bollito alla piemontese in frigo per un massimo di 2 giorni.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963