Buonissimo
Seguici

Ricette con Pomodori ramati

I pomodori ramati, dalla polpa carnosa e ricca di sapore, sono un ortaggio molto amato da grandi e piccini: ecco le loro proprietà e come valorizzarli in cucina. I pomodori ramati, dalla polpa carnosa e ricca di sapore, sono un ortaggio molto amato da grandi e piccini: ecco le loro proprietà e come valorizzarli in cucina

Il pomodoro è una verdura amatissima ed utilizzata per una enorme quantità di preparazioni. Può essere considerato il re della cucina mediterranea ed è coltivato in tantissime zone del nostro paese. Ne esistono innumerevoli varietà: una di queste è il pomodoro ramato, meglio conosciuto come pomodoro a grappolo (nome utilizzato soprattutto a livello commerciale). La sua stagione va da maggio a settembre e si tratta di un prodotto di facile coltivazione, in quanto la sua pianta è molto resistente.

Pomodori ramati, proprietà principali

I pomodori ramati crescono in grappoli, ognuno dei quali contiene dai 5 agli 8 pomodori, dal peso di circa 100 grammi. Hanno la classica forma rotonda ed un colore rosso intenso. La buccia è molto sottile e dunque facilmente rimovibile. La polpa invece è molto carnosa ed il gusto deciso ma ben bilanciato tra acidità e dolcezza. I pomodori ramati sono una varietà molto duttile, che si adatta a diverse preparazioni. La più classica è l’insalata di pomodoro o la caprese, ma possono essere usati a pezzettoni per preparare dei sughi o come pomodori da salsa. Ottimi anche arrosto o gratinati al forno. Ma il modo migliore per poterne apprezzare le qualità è la preparazione di una semplice bruschetta, condita con questo splendido pomodoro ed un filo d’olio extravergine d’oliva e sale.

Pomodori ramati, valori nutrizionali

I pomodori ramati sono ricchi d’acqua ed hanno un contenuto calorico limitato: se freschi, ammonta a circa 17 kcal per 100 grammi. Possiedono molte fibre, che aiutano la digestione e migliorano il transito intestinale. A livello vitaminico, presentano un buon quantitativo di vitamine B, D e soprattutto di vitamina E, dalle proprietà antiossidanti. Queste ultime sono garantite anche dal licopene, di cui il pomodoro ramato è particolarmente ricco. Il profilo minerale di questo ortaggio è molto interessante: contiene calcio, fosforo, ferro, oltre a selenio e zinco, fondamentale per il buon funzionamento di molti ormoni, come quelli della tiroide, l’insulina e l’ormone della crescita.

Pomodori ramati, benefici e controindicazioni

I pomodori ramati sono ottimi per la digestione e proteggono la salute cardiovascolare, tenendo sotto controllo la pressione e riducendo l’assorbimento di colesterolo nel sangue. Hanno inoltre proprietà diuretiche, sono un toccasana per la vista e per le ossa, hanno un’azione antitumorale e contrastano l’invecchiamento cellulare, grazie alla presenza di antiossidanti.

Domande frequenti

Perché si chiama "pomodoro ramato"?

Il pomodoro ramato è il pomodoro più conosciuto ed apprezzato, sia crudo che cotto. Il suo nome deriva dal fatto che questa tipologia di pomodori cresce su rami a grappolo, da cui partono 5-8 frutti.

  1. verdure grigliate HEALTHY
  2. Caponata siciliana
  3. zuppa fredda HEALTHY
  4. zuppa HEALTHY
  5. minestra contadina HEALTHY
  6. gnocchi-pomodoro HEALTHY
  7. insalata HEALTHY
  8. Insalata di avocado, pomodoro e mais HEALTHY

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963