BUONISSIMO
Seguici

Pasta allo scarpariello

Una delle ricette più semplici e gustose è quella della pasta allo scarpariello. Come suggerisce il nome ha a che fare con i calzolai, in quanto era una ricetta creata per sfruttare le grandi quantità di formaggio che entravano in loro possesso (a quei tempi la gente pagava con quello che aveva e molti fattori pagavano appunto con formaggio). Ricette con nomi umili (come gli spaghetti alla puveriello) ma con sapori indimenticabili.

Come fare la pasta allo scarpariello

Oltre alla pasta e ai pomodorini ovviamente un ruolo importante in questo piatto lo rivestono i formaggi, il pecorino grattugiato e il provolone. Tutto accompagnato dal basilico che dona quel tocco in più alla pietanza. Andiamo dunque a vedere tutti i passaggi per preparare la pasta allo scarpariello come si faceva un tempo.

Vota:
CHE VOTO DAI?
5 Grazie per aver votato!
Pasta allo scarpariello
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: Etna DOC Rosato
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: -
  • DOSI PER: 4 Persone
  • CALORIE: 414.7 kcal
  • TEMPO: 10 min di preparazione10 min di cottura
Info nutrizionali
PER PORZIONE
Energia 414,7 kcal
Carboidrati 66,6 g
di cui zuccheri 8 g
Proteine 15,2 g
Grassi 10 g
di cui saturi 3,3 g
Fibre 4,9 g

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Pomodorini

    In una padella oliata soffriggete l'aglio e poi dopo averli puliti e tagliati a metà aggiungete anche i pomodorini

  2. Basilico

    Dopo dieci minuti ritirate e aggiungete del basilico amalgamando

  3. pecorino

    Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e trasferitela in padella assieme al provolone alla julienne ed il pecorino grattugiato

  4. pasta-allo-scarpariello

    Servite aggiungendo ancora basilico fresco

Domande frequenti

Qual è la storia della pasta allo scarpariello?

Si narra che la pasta allo scarpariello sia nata nei Quartieri Spagnoli, a Napoli. Pare infatti che il piatto sia stato inventato dalle mogli degli "scarpari" (i calzolai). Questo veniva preparato con i prodotti (quasi sempre formaggi) che la gente regalava allo "scarparo" quando non riusciva a pagarlo.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla