BUONISSIMO
Seguici

Pancarré alla rucola

Sapete che un buon pancarrè alla rucola può rivelarsi un inaspettato e prezioso alleato? Parliamo infatti di uno di quegli alimenti che dovremmo sempre avere in casa per la sua versatilità: semplice da fare e molto saporito, può essere utilizzato per accompagnare un piatto di salumi e formaggi, per preparare un goloso toast, per creare delle tartine o semplicemente per spezzare la fame durante la giornata.

Si narra che il pancarré sia nato a Torino nel corso del 1800 e la leggenda vuole che le sue origini possano ricondursi a un tentativo di fare un dispetto al Boia. Sebbene non esista ad oggi alcun documento o prova ufficiale che testimoni l’origine torinese del pancarrè, la tradizione popolare racconta di un’insofferenza del popolo nei confronti di una figura che, come lavoro, uccideva le persone (va precisato che la pena di morte era ancora in vigore).

E così i panettieri della città, per mostrare il loro disprezzo, gli porgevano il pane al contrario. Si racconta che il boia, offeso dal loro comportamento, si rivolse alle autorità che emisero una vera e propria ordinanza che vietava formalmente questa tipologia di pratica. I panettieri, per aggirare l’ordinanza, inventarono un nuovo tipo di pane che aveva la forma di un mattone – il pancarré, appunto – che poteva essere servito capovolto senza che il boia potesse lamentarsi.

Leggende a parte, scopriamo come creare in casa un delizioso e soffice pancarrè alla rucola!

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Pancarré alla rucola

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Pesto di rucola

    Per prima cosa sciacquate la rucola, asciugatela con della carta assorbente e frullatela con il sale, l'olio e il latte.

  2. Farina

    In una ciotola capiente versate la farina e il lievito e mescolateli per renderli omogenei. Aggiungete il frullato di rucola, sale, olio e latte e impastate con cura fino a ottenere un composto umido e morbido.

  3. Stampo per pancarrè

    Prendete ora uno stampo da forno, foderatelo con della carta forno e versate l'impasto all'interno. Livellate la superficie e fate lievitare per almeno un'ora e mezza (o quantomeno fino a che il volume non sarà raddoppiato).

  4. Pancarrè alla rucola

    Preriscaldate il forno ventilato a 160° C, quindi fate cuocere il pane per almeno 30 minuti. Et voilà, il vostro pancarré alla rucola è pronto: ricordate di farlo raffreddare un po' prima di gustarlo!

Consigli

Dosi per 1 stampo (28 X 27 X 10 H CM)

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla