BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Lievito di birra secco in granuli

Il lievito di birra secco in granuli, che si conserva molto più a lungo di quello fresco, è perfetto per realizzare ricette dolci e salate: ecco come usarlo. Lievito di birra secco in granuli

Il lievito di birra secco in granuli è una delle diverse varianti di lievito presenti in commercio. Si tratta di un fungo microscopico che viene lasciato fermentare e trova ampio spazio in cucina, per la lievitazione di prodotti da forno. Rispetto a quello fresco, il lievito di birra secco si conserva molto più a lungo ed è più ricco di proprietà nutrizionali.

Lievito di birra secco in granuli, proprietà principali

Il lievito di birra secco è realizzato a partire dal prodotto fresco, il quale viene liofilizzato (ovvero ne viene eliminata l’acqua) per aumentarne le capacità di conservazione. Questo ingrediente può infatti durare anche un anno, purché mantenuto in un ambiente fresco e asciutto – e comunque è bene non superare la data di scadenza indicata sulla confezione, perché potrebbe aver perso il suo potere lievitante. Il lievito di birra secco viene venduto in due varianti: in polvere e in granuli. Generalmente, prima dell’uso deve essere “riattivato” immergendolo in acqua calda per circa 10 minuti.

Lievito di birra secco in granuli, valori nutrizionali

Il lievito di birra in generale, e di conseguenza anche quello secco in granuli, è ricco di nutrienti importanti. Stiamo parlando di un prodotto piuttosto calorico (in una porzione da 100 grammi troviamo circa 325 kcal), ma considerando le quantità utilizzate si tratta di un numero di poco rilievo. Molto più interessante è il profilo nutrizionale: contiene infatti numerosi sali minerali come il potassio, il calcio, il fosforo, il magnesio, il ferro, il selenio e lo zinco. Inoltre è un’ottima fonte delle vitamine del gruppo B, in particolare la B12, che hanno un’azione fondamentale a protezione della salute cardiaca.

Lievito di birra secco in granuli, usi in cucina

Il lievito di birra secco in granuli è un formidabile alleato in cucina, utilizzato in tutte quelle preparazioni che richiedono lievitazione. È ottimo per realizzare impasti dolci e salati, rendendoli particolarmente soffici. Dal momento che è un prodotto più concentrato rispetto al lievito di birra fresco, è importante usare le giuste proporzioni: generalmente, un panetto di lievito di birra fresco da 25 grammi equivale ad una bustina di lievito di birra secco da 7 grammi. Di conseguenza bisogna calcolare all’incirca un terzo della quantità del prodotto fresco solitamente impiegato nelle ricette.

LEGGI TUTTO
  1. Torta di grano saraceno
  2. Pizza Halloween con tonno Mare Aperto al naturale
  3. Pizza primavera con tonno Mare Aperto, pomodorini e mozzarella
  4. Treccia di Natale con canditi

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963