BUONISSIMO
Seguici

Japanese cocktail

Se amate i gusti decisi di brandy e cognac ma al tempo stesso volete provare un cocktail diverso, allora siete nel posto giusto. Quella che vi proponiamo è la ricetta del Japanese cocktail, un drink aromatico e dolce, grazie alla presenza dello sciroppo d’orzata e dell’angostura (tipico bitter abbastanza amaro utilizzato come base per molti cocktail). Da un lato, dunque, l’alto grado alcolico del liquore di base, dall’altro la dolcezza dello sciroppo.

La storia narra che il Japanese cocktail sia stato creato per la prima volta dal famoso Jerry Thomas, padre dell’arte della miscelazione nonchè autore del leggendario “The Bartender’s Guide”, primo libro sui cocktail edito negli Stati Uniti e datato 1862.

Questo drink è facilmente riproducibile anche a casa, con pochi ingredienti e qualche strumento da barman. Brandy o cognac, sciroppo d’orzata e angostura, infatti, sono acquistabili in qualsiasi supermercato o negozio di liquori. Vi consigliamo, ovviamente, di acquistare liquori di una certa qualità per avere un drink altrettanto buono.

Come bicchiere potrete usare un tumbler basso o una coppetta mentre per la realizzazione procuratevi uno shaker, possibilmente di metallo, e un misurino per dosare con esattezza il liquore e lo sciroppo. Il Japanese cocktail è un drink che ben si abbina a tutte le stagioni ed è ideale soprattutto per un dopocena…

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Japanese cocktail
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: -
  • COSTO: Alto
  • CUCINA REGIONALE: -
  • DOSI PER: 1 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 5 min di preparazione

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. shaker con liquore

    Inserite in uno shaker gli ingredienti in successione: iniziate dal brandy, poi unite lo sciroppo d'orzata, qualche goccia di angostura e qualche cubetto di ghiaccio, poi shakerate vigorosamente.

  2. shaker con ghiaccio e limone

    Aprite lo shaker e filtrate il contenuto in una coppetta che avrete precedentemente raffreddato nel freezer. Completate il cocktail guarnendo il bordo del bicchiere con una scorza di limone.

  3. Japanese cocktail

    Vi consigliamo di preparare e bere subito il vostro Japanese cocktail. Il suo gusto forte e dolce si presta molto bene come digestivo, vista anche la presenza del brandy o del cognac!

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla