BUONISSIMO
Seguici

Filetto alla Wellington

Ci sono ricette affascinanti la cui origine è legata a eventi storici significativi: è proprio il caso del filetto alla Wellington, un piatto preparato specialmente nel periodo invernale e tipico delle festività natalizie soprattutto nel Regno Unito. In Italia ha avuto successo soprattutto grazie a Gordon Ramsay, chef britannico famoso in televisione per programmi come Masterchef ed Hell’s Kitchen.

Per scoprire la storia del filetto alla Wellington facciamo un salto nell’800, e chiamiamo in causa il generale inglese Arthur Wellesley, Duca di Wellington, che combatté Napoleone e che pare avesse gusti decisamente difficili a tavola. Un giorno, all’eroe della battaglia di Waterloo, fu portato un tipo di arrosto che per forma e colore, una volta cotto in crosta, ricordava gli stivali del Duca: sia le sue calzature che questo secondo piatto erano infatti dorati e a forma cilindrica. Un’origine assolutamente curiosa!

Ma veniamo al vero e proprio piatto e alla sua preparazione. Il filetto alla Wellington è un particolare tipo di carne molto saporito e dal gusto raffinato, che in Italia trova altre varianti, come quella del cotechino in crosta o ancora del filetto di maiale in crosta, metodi che cuociono simulando la cottura al cartoccio: trattengono gli aromi, proteggono la carne dal calore diretto e utilizzano il grasso del cibo senza aggiunte.

CHE VOTO DAI?
5 Grazie per aver votato!
  • DIFFICOLTÀ: MEDIA
  • SI ACCOMPAGNA CON: MONTEPULCIANO D'ABRUZZO DOC
  • DOSI: 8
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 15 min di preparazione20 min di raffreddamento40 min di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. filetto-1

    Insaporite il filetto con sale e pepe e rosolatelo in padella per alcuni minuti con un filo d'olio, quindi collocatelo in un piatto e spennellate la superficie con la senape. Pulite i funghi, tagliateli a pezzetti e frullateli in un mixer con pepe, aglio e castagne, quindi trasferite la crema ottenuta in una padella antiaderente ben calda, mescolando di frequente.

  2. filetto-3

    Ponete le fettine di prosciutto crudo su un foglio di pellicola e copritele con uno strato di crema di funghi e del pepe; al centro mettete invece il filetto avvolgendo poi il tutto con la pellicola, chiudendo ai lati e trasferendo in frigo per 15 minuti

  3. filetto-4

    Stendete il rotolo di pasta sfoglia, liberate la carne dalla pellicola e ponetela al centro, arrotolando poi il rotolo e sigillandone i bordi. Avvolgete con pellicola e rimettete in frigo per 5 minuti

  4. filetto-5

    Sbattete un tuorlo e spennellate la superficie della pasta sfoglia, quindi fate cuocere il rotolo in forno a 200 gradi per 30 minuti e servitelo in tavola dopo averlo fatto stemperare per una decina di minuti

Domande frequenti

Come accompagnare il filetto alla Wellington?

Il filetto alla Wellington può essere accompagnato con un contorno di patate al forno.

Come riscaldare il filetto alla Wellington?

Il filetto alla Wellington può essere riscaldato in forno caldo a 130-150°C per un massimo di 10 minuti, in modo che sia caldo ma non cotto nuovamente.

Come conservare il filetto alla Wellington?

Il filetto alla Wellington può essere conservato in frigorifero per massimo un paio di giorni. Si può anche affettare e mettere in apposite buste per essere congelato in freezer per un mese.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963