BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Filetto di manzo

È un tipo di carne molto pregiata. Può essere consumata cotta, in particolare al sangue, o anche cruda, come tartare. Ecco perché e come usare il filetto di manzo Filetto di manzo

Il filetto di manzo è il taglio di carne più pregiato del maschio di bue adulto. È perfetto come secondo e può essere cucinato in vari modi: dalla griglia, al forno o allo spiedo, al naturale, in crosta oppure in padella. Spesso si consuma al sangue, ossia semicrudo. È anche il tipo di carne usata per la tartare ed è ottimo anche come carpaccio. Tenero e saporito, può essere accompagnato da vari tipi di contorni, dalle patate alle verdure di stagione. Il gusto è più intenso del filetto di maiale, ma meno forte del controfiletto. Questo tipo di carne è molto diffuso in tutto il mondo, in Italia alle volte viene lasciato attaccato all’osso nel taglio della bistecca fiorentina.

Filetto di manzo, proprietà principali

Il filetto di manzo fa parte del I° gruppo fondamentale degli alimenti ed è una fonte di proteine, vitamine e minerali. Non contiene carboidrati, fibre alimentari, glutine, lattosio ed istamina, gli acidi grassi sono prevalentemente insaturi. Questo tipo di carne apporta anche un buon contenuto di fosforo, ferro, zinco e potassio. Può far parte di una dieta ipocalorica ed è molto utile per chi ha bisogno di aumentare il fabbisogno di tutti gli amminoacidi essenziali, come le donne in gravidanza e allattamento o gli sportivi.

Filetto di manzo, valori nutrizionali

Cento grammi di filetto di manzo apportano circa 324 kcal. Contengono, approssimativamente una certa dose di grassi, colesterolo, sodio e potassio. Apportano anche una dose di vitamine del gruppo B, ferro, calcio e magnesio.

Filetto di manzo, benefici e controindicazioni

Il filetto di manzo, grazie al contenuto di ferro, è utile per le donne in gravidanza o gli sportivi. È antiossidante ed è utile per rinforzare le ossa. Il contenuto ragionevole di colesterolo lo rende adatto anche a far parte di diete contro l’ipercolesterolemia. Questa carne non è invece indicata se si soffre di gotta, calcolosi o litiasi renale da cristalli di acido urico. Può essere invece consumato senza problemi da chi ha problemi di intolleranza al lattosio o dai celiaci.

LEGGI TUTTO
  1. Filetto alla Wellington
  2. Carpaccio del viveur
  3. Tournedos con salsa alla senape
  4. Filetto di manzo al pepe verde
  5. Sukiyaki
  6. Peperoni ripieni
  7. Filetto di manzo ai capperi
  8. Carpaccio al grana e rucola
  9. Carpaccio con funghi e formaggio
  10. Manzo al vapore

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963