BUONISSIMO
Seguici

Calamari fritti in pastella

I calamari fritti in pastella sono un classico secondo piatto di pesce facile da preparare e molto gustoso. Tentacoli e anelli di calamari vanno infatti fritti nella deliziosa pastella, dopo essere stati conditi con altri ingredienti.

Come fare calamari e calamaretti in pastella

Non è difficile portare in tavola questa prelibatezza. Per prima cosa prepariamo la pastella e mettiamola a riposare, quindi passiamo ai calamari lavandoli e tagliandoli bene, infarinandoli e passandoli nella pastella, facendoli friggente in abbondante olio caldo. Ecco tutti i passaggi della ricetta dei fantastici calamari fritti in pastella illustrata nel dettaglio.

 

CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Calamari fritti in pastella
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: RIVIERA LIGURE DI PONENTE VERMENTINO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 10 min di preparazione 1h di riposo5 min di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Calamaretti in pastella

    Setacciate la farina in una terrina, mettetevi al centro il sale, il tuorlo, l'olio e un poco di vino bianco mentre a parte preparate una scodella con un po' di farina

  2. Calamaretti in pastella

    Mescolate con un cucchiaio di legno iniziando dal centro e incorporate poco alla volta la farina e tutto il vino

  3. Calamaretti in pastella

    Fate riposare la pastella per almeno un'ora. Al momento di utilizzarla incorporate delicatamente l'albume montato a neve

  4. Calamaretti in pastella

    Pulite i calamari staccandone i tentacoli e togliendo la pellicina interna ed esterna, lavateli accuratamente, scolateli e asciugateli con un canovaccio, poi infarinateli con cura

  5. Calamaretti in pastella

    Immergete i calamari e i ciuffi di tentacoli infarinati nella pastella, rigirandoli per coprirli bene su tutta la superficie; scolateli pochi alla volta e fateli friggere in abbondante olio caldo unito al burro

  6. calamari-fritti

    Scolateli e adagiarli su un foglio di carta da cucina di tipo assorbente così che perdano l'unto in eccesso, poi serviteli ben caldi in tavola, accompagnandoli eventualmente con carote e sedano in agrodolce

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963