BUONISSIMO
Seguici

Tinche alla piemontese

Le tinche alla piemontese si realizzano pulendo il pesce, infarinandolo, friggendolo per bene, quindi preparando il sugo con la cipolla, la salvia, l'aceto, il succo d'uva a facendo cuocere il tutto per 5 minuti. Verseremmo il sugo sulle tiche e serviremo ben calde.

Tinche alla piemontese VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: ERBALUCE DI CALUSO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: PIEMONTE
  • TEMPO: 15 min di preparazione30 min di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Tinche 6
  • Farina 80 g
  • Burro 40 g
  • Cipolla 1
  • Salvia q.b.
  • Aceto 2 cucchiai
  • Succo d'uva 2 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Tinche alla piemontese
    Pulite bene le tinche e infarinatele. In un tegame con del burro friggetele molto bene da ambo le parti e tenetele al caldo, dopo averle salate e pepate.
  2. Tinche alla piemontese
    Nel sugo di cottura gettate la cipolla che avrete finemente affettato e la salvia. Lasciate soffriggere un poco e quando la cipolla sarà imbiondita aggiungete l'aceto e il succo d'uva. Fate bollire il tutto per 5 minuti, versate il sugo sul pesce e servite.
VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963