BUONISSIMO
Seguici

Cinghiale alla cacciatora

Il cinghiale alla cacciatora si prepara mettendo a bagno la carne nell’aceto per poi rivestirla con fette di prosciutto e rosolarla in tegame con il burro aggiungendo poi sedano, cipolla e prezzemolo. Ecco i passaggi del cinghiale alla cacciatora.

CHE VOTO DAI?
4.5 Grazie per aver votato!
Cinghiale alla cacciatora
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • SI ACCOMPAGNA CON: VALTELLINA SUPERIORE DOCG ROSSO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: TOSCANA
  • TEMPO: 15 min di preparazione30 min di ammollo 1h 10 min di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Cinghiale alla cacciatora

    Mettete a bagno il cinghiale nell'aceto per almeno mezzora; poi fatelo sgocciolare e rivestitelo con fette sottili di prosciutto, fermandolo con uno spago.

  2. Cinghiale alla cacciatora

    Mettete del burro in un tegame e fatevi rosolare la carne; salate, pepate e continuate la cottura rigirando il cinghiale di tanto in tanto.

  3. Cinghiale alla cacciatora

    Aggiungete il rosmarino, sedano e la cipolla tagliati a pezzettoni, un ciuffo di prezzemolo, un bicchiere di vino bianco e del brodo. Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa un'ora e fate rapprendere il sugo prima di portare in tavola.

Consigli

Il cinghiale alla cacciatora è uno dei modi più classici di degustare questo animale, dalle carni molto saporite anche se meno grasse di quelle del maiale, stretto cugino del cinghiale.

Domande frequenti

Come cucinare la carne di cinghiale togliendo il sapore di selvatico?

Per eliminare il sapore di selvatico si consiglia di lasciare la carne a marinare per una notte con vino rosso, cipolla, sedano, carote e spezie.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963