BUONISSIMO
Seguici

Abbacchio alla cacciatora

L’abbacchio alla cacciatora è una preparazione caratteristica del Lazio realizzata con l’agnello rosolato e posto in una terrina dove verrà condito con sale e pepe. Ecco i passaggi dell’abbacchio alla cacciatora.

Abbacchio alla cacciatora VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: VERMENTINO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: LAZIO
  • TEMPO: 1h di preparazione
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Agnello 1 kg
  • Olio di oliva extravergine 3 cucchiai
  • Aceto 1 dl
  • Aglio a spicchi 3
  • Acciuga 3 filetti
  • Rosmarino q.b.
  • Farina 20 g
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Abbacchio alla cacciatora

    Pestare nel mortaio l'aglio con i filetti d'acciuga e, non appena ridotti in poltiglia, diluirli con l'aceto. Mettere in una padella l'olio e il rosmarino: quando l'olio fuma, togliere il rosmarino, che ormai ha rilasciato il suo aroma, e disporre nella padella i pezzi di abbacchio infarinati.

  2. Abbacchio alla cacciatora

    Far rosolare i filetti girandoli da entrambe le parti, quindi metterli in una terrina e condirli con un pizzico di sale e un pizzico di pepe macinato sul momento. Versare nel fondo di cottura il pesto di aglio e acciuga diluito con l'aceto, e far ridurre l'aceto di due terzi.

  3. Abbacchio alla cacciatora

    Rimettere i pezzi d'abbacchio nella padella e far insaporire l'insieme per una decina di minuti mescolando con molta frequenza. Versare il tutto in un piatto di servizio ben caldo e sevire subito.

Consigli

Si consiglia di accompagnare l'abbacchio alla cacciatora con una insalata mista o con patate ripassate in padella.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963