BUONISSIMO
Seguici

Torta di spezie

La torta di spezie costituisce un delizioso dessert nel quale l'utilizzo di spezie, i chiodi di garofano macinati, cannella e noce moscata, andrà a fondersi al profumo del Brandy e dell'arancia non trattata. Da provare!

Torta di spezie VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 6
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 30 min di preparazione 1h di raffreddamento 1h di cottura
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Burro 240 g
  • Zucchero 260 g
  • Arancia 1
  • Uva 40 g
  • Brandy 1 bicchierino
  • Frutta candita 130 g
  • Farina 330 g
  • Uova 4
  • Sale 1 pizzico
  • Lievito 1 cucchiaio
  • Cannella 12 stecca
  • Noce moscata 1 cucchiaio colmo
  • Chiodi di garofano macinati 1 cucchiaio raso

Preparazione

  1. Torta di spezie
    Tagliare a pezzetti e lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente e lavorarlo in una capace terrina con lo zucchero fino ad ottenere una crema soffice. Incorporare la scorza d'arancia finemente grattugiata, quindi aggiungere l'uva passa rinvenuta nel brandy, la frutta candita tritata, la farina, le uova leggermente sbattute con le spezie, il sale ed il lievito.
  2. Torta di spezie
    Amalgamare gli ingredienti con cura. Rivestire uno stampo con carta da forno bagnata e ben strizzata e riempirlo con l'impasto. Cuocere per 60 minuti nel forno già caldo a 180 °C. Sfornare e sformare il dolce solo quando sarà tiepido.

Consigli

A cura di G. Arcaini
Ricordo di un pomeriggio d'inverno, in Francia, quando un amico mi fece visitare il faro nel quale lavorava da qualche anno e che gli aveva imposto ritmi ed orari di vita tanto dissimili da noi cittadini. Lo spettacolo era stupefacente. Quel giorno il mare era in burrasca ed i suoi colori viravano dal nero fino ad arrivare ad un bianco quasi accecante. Mi spiegava che quella era la schiuma prodotta dalle onde infrante sul promontorio che scendeva a picco proprio sotto di noi.
Lo spettacolo era inebriante. Il freddo pungente. Per scaldarci, accendemmo un fuoco nella piccola stufa di ghisa della cucina e preparo' un vin brulé molto forte, con cannella ed una scorza d'arancia. Insieme mangiammo un bel pezzo di questo dolce speziato , forte ma generoso che scalda l'anima e scuote il cuore.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963