BUONISSIMO
Seguici

Tajarin

I tajarin sono un must della cucina delle Langhe, originale e caratteristica pasta fresca lunga all’uovo che si può condire nel modo che si preferisce. Sono facilissimi da realizzare, con farina, uova, olio e sale, e sono molto versatili in cucina. L’importante è che siano sottili, è questo il segreto del loro gusto sublime. Un suggerimento per il condimento? Abbinateli al tartufo bianco.

Come fare i tajarin

I deliziosi tajarin si preparano iniziando dalla classica farina a fontana con cui dare vita, insieme a cinque uova intere e a dieci tuorli, la sfoglia necessaria. Una sfoglia che va lasciata riposare per qualche minuto, poi va arrotolata e infine tagliata in modo piuttosto sottile, per poi essere cotta e condita nella maniera che si preferisce. Ecco tutti i passaggi per i tajarin piemontesi.

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Tajarin
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: Grignolino d'Asti DOC
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: Piemonte
  • DOSI PER: 8 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 10 min di preparazione15 min di riposo5 min di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Tajarin

    Disponete la farina a fontana su una spianatoia, unitevi le cinque uova intere e i dieci tuorli, l'olio e un pizzico di sale, impastate e tirate una sfoglia molto sottile

  2. Tajarin

    Fate riposare per una quindicina di minuti, spruzzate di farina e arrotolate la sfoglia, tagliandola poi con un coltello affilato in modo da ricavarne tagliatelle molto sottili

  3. tajarin

    Fate riposare le tagliatelle e cuocetele in acqua bollente e salata per pochi minuti, separatele dal liquido di cottura con la schiumarola e conditele nel modo che preferite

Domande frequenti

Quanti grammi di Tajarin a persona?

La dose ideale di Tajarin a persona si aggira tra i 60 e gli 80 grammi a testa, siccome questa tipologia di pasta è più ricca e saziante di altre.

Come condire i Tajarin?

I Tajarin sono una pietanza adatta a sughi leggeri e delicati, da condire con semplice burro o gustati in brodo.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963