BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Speck

Lo speck è un saporito salume noto per il contenuto abbastanza limitato di grassi prodotto in Alto Adige, dove è protetto da apposito marchio. Conosciamo meglio le sue caratteristiche. Speck

Speck, proprietà principali

Nonostante in tedesco il significato sia lardo, lo speck è un salume di pregio rosato tendente al rosso con parti bianche, prodotto utilizzando la coscia del maiale lavorata a crudo, come nel caso del prosciutto. Il migliore è senza dubbio l’altoatesino, riconoscibile grazie al marchio Speck dell’Alto Adige – Sùdtiroler Markenspeck -, che garantisce la qualità dell’alimentazione degli animali nei 40 giorni antecedenti la macellazione. Per prepararlo bisogna eliminare la cotenna e il grasso eccedenti, disossare il pezzo di carne e dividerlo in tranci in modo che presentino una distribuzione uniforme di parti magre e grasse. Dopo la messa in salamoia si passa all’aromatizzazione con aglio, bacche di ginepro e pepe nero. Infine si procede con l’affumicatura fatta con trucioli di acero e di faggio e con la stagionatura, lunga dalle 20 alle 32 settimane. Il modo migliore per gustarlo e seguendo le usanze altoatesine: con la polenta, nei canederli allo speck in brodo, nell’insalata di cavolo cappuccio rosso e speck o con burro spalmato su pane di segale o integrale, volendo con fettine di cetriolo all’aneto in agrodolce.

Speck, valori nutrizionali

Rispetto ad altri, lo speck è un salume abbastanza magro: 100 g di prodotto forniscono 301 calorie con un apporto in grassi – tra cui colesterolo – di 20 g e di proteine di 38, valori molto simili a quelli del prosciutto crudo. Contiene perlopiù grassi, e una parte di proteine e sale. Tra le vitamine sono ben rappresentate quelle del gruppo B, mentre tra i sali minerali ricordiamo buone quantità di sodio, potassio, magnesio e calcio, oltre a zinco, ferro e rame.

Speck, benefici e controindicazioni

Grazie alle proteine nobili che contiene, lo speck è un alimento consigliato per i pasti pre-allenamento e per il recupero muscolare degli sportivi, poiché è facilmente digeribile e capace di ridurre stanchezza e affaticamento. Inoltre, è un buon alleato dell’emoglobina, del cuore, delle ossa, dei denti, della pelle e dei sistemi nervoso e immunitario. Ciononostante non è consigliato in caso di ipertensione e ipercolesterolemia.

 

 

 

LEGGI TUTTO
  1. Risotto alla zucca con porri, noci e speck
  2. Crostoni alla montanara
  3. Finta pizza di pane
  4. Indivia affumicata filante
  5. Uova strapazzate con salsiccette e speck
  6. Rotolini veloci allo speck
  7. Scaloppine di pollo in salsa allo speck
  8. Insalata di cavolo cappuccio rosso e speck
  9. Danubio salato
  10. Orzo mantecato con funghi e speck

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963