BUONISSIMO
Seguici

Aneto

L'aneto è una pianta erbacea estremamente versatile in cucina. Presenta inoltre numerose proprietà benefiche che ne fanno un ottimo alleato per la nostra salute. Conosciuamolo insieme. Aneto

Aneto, proprietà principali

L’aneto è una pianta erbacea annuale dai piccoli fiori gialli – che crescono tra giugno e luglio – e dai frutti di colore bruno, ossia i semi che maturano tra agosto e ottobre. L’altezza varia tra i 20 cm il metro. Originario della regione compresa tra India e Persia, è stata naturalizzata nell’area del Mediterraneo, dove però è raro cresca spontaneamente: la coltivazione avviene in campo, in vaso per usi domestici. Nel nostro Paese troviamo l’aneto selvatico solo nei prati collinari del medio versante adriatico, fino a un’altezza di 1000 m sul livello del mare. Predilige i climi miti, caldi e soleggiati. Il sapore – aromatico delle foglie e pungente dei semi – è ottimo in abbinamento con verdure bollite, carni alla griglia e pesce, soprattutto in versione marinata, oppure con le uova sode, nelle insalate, nelle zuppe e nelle salse. I semi sono invece impiegati come additivo naturale per liquori e confetture.

Aneto, valori nutrizionali

L’aneto apporta circa 40 calorie ogni 100 g. Contiene circa 3 g di proteine, 7 g  di carboidrati, 1 g di grassi, 2 g di fibra. Tra i minerali maggiormente contenuti ricordiamo il ferro, il manganese e il potassio. Interessanti anche i contenuti vitaminici, dalla provitamina A (beta-carotene) alla vitamina C e a quelle del gruppo B.

Aneto, benefici e controindicazioni

In greco antico Anethum significa allontanare i malanni. L’aneto svolge infatti un’azione benefica sulla nostra salute. Grazie all’effetto carminativo e antispasmodico favorire l’espulsione di gas dallo stomaco e anche dall’intestino e allevia coliche e singhiozzo. La sua funzione depurativa e diuretica, invece, ne fa un valido alleato contro la cellulite e l’accumulo di liquidi. Inoltre l’assunzione di aneto riduce il rischio di cancro al colon, al polmone e al seno, migliora i livelli di zuccheri, trigliceridi e colesterolo nel sangue, favorisce la salute delle ossa e affievolisce i dolori mestruali. Infine è un ottimo sedativo e calmante se assunto insieme ai semi sotto forma di infuso, perfetto per chi soffre di insonnia. Sempre i semi, combattono l’alitosi, mentre diluito con l’acqua serve a rafforzare le unghie.

 

 

LEGGI TUTTO
  1. Pomodorini farciti al salmone
  2. Hribova Pavlova
  3. Mimosa di salmone marinato con insalata di patate e caviale
  4. Gravet laks
  5. Kedgeree al salmone
  6. Tagliatelle con salmone affumicato
  7. Scaloppe di salmone in salsa d'ostriche
  8. Omelette Smokey
  9. Farfalle con salmone affumicato e aneto
  10. Salmone intero cotto

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963