BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Pepe nero

Il pepe nero è una spezia molto utilizzata, che trova spazio in tantissime ricette: scopriamo insieme le sue proprietà nutrizionali e gli usi in cucina. Pepe nero

Il pepe nero è una spezia molto comune, largamente usata nelle tradizioni culinarie di tutto il mondo. Deriva dalla pianta del Piper Nigrum, appartenente alla famiglia delle Piperacee. Si tratta di una pianta originaria dell’India e diffusa in buona parte del Sud Est asiatico, in paesi quali il Vietnam e l’Indonesia. Dai frutti acerbi della pianta Piper Nigrum si ottiene il pepe nero: sbollentati ed essiccati al sole, dopo circa dieci giorni assumono la tipica colorazione scura e l’spetto rugoso che conosciamo. Dalla stessa pianta, ma con lavorazioni differenti, si ottengono anche il pepe verde e il pepe bianco.

Pepe nero, proprietà principali

Il pepe nero è un spezia diffusissima ed utilizzata in molte pietanze. Lo troviamo in gustosi primi piatti, come la tipica cacio e pepe romana, o nella carbonara: può essere usato per insaporire insalatone o carni arrosto. Il pepe nero si presta dunque a molteplici usi, anche in piatti dolci. Ma questa spezia viene sfruttata per le sue proprietà non solo in cucina. Viene infatti usato anche nella cosmesi: sembra essere utile per combattere la vitiligine, mentre nei centri benessere viene usato per massaggi o per preparare bagni rilassanti.

Pepe nero, valori nutrizionali

Il pepe nero è una spezia il cui contenuto calorico è piuttosto elevato: in 100 grammi di prodotto si trovano circa 250 kcal. Tuttavia, visto l’utilizzo più che moderato, l’apporto energetico è pressoché irrilevante. Per quanto riguarda gli altri valori nutrizionali, il pepe nero è un’ottima fonte di sali minerali quali il ferro, il potassio, il calcio e il fosforo. Troviamo inoltre buone quantità di vitamine del gruppo B e di vitamina A.

Pepe nero, benefici e controindicazioni

Conosciuto fin dall’antichità per la sua capacità di aiutare la digestione, il pepe nero è una spezia ricca di proprietà. La digestione è favorita dall’azione della piperina: si tratta di un alcaloide che, oltre a fornire al pepe nero la nota piccante, stimola la secrezione dei succhi gastrici. Proprio per questo motivo può risultare irritante in chi soffre di problemi come reflusso gastroesofageo e ulcere. Ma la piperina ha anche altre proprietà: sembra infatti in grado di aumentare la produzione di endorfine, agendo dunque come una sorta di antidepressivo naturale. Il pepe nero è inoltre consigliato nelle diete ipocaloriche, in quanto riesce a stimolare la termogenesi (il processo con il quale il corpo consuma energia per mantenere la propria temperatura).

LEGGI TUTTO
  1. Involtini di carne
  2. Polenta concia valdostana
  3. Rustico alle melanzane
  4. Torta di Riso Salata
  5. Sformato di melanzane
  6. Patate grigliate
  7. Frittata di patate e pecorino
  8. Tomino in crosta di sfoglia
  9. Polpette alla Stroganoff
  10. Brasato al Brunello

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963