BUONISSIMO
Seguici

Cotoletta alla milanese

La cotoletta alla milanese è la regina tra le cotolette, uno dei piatti simbolo della cucina del capoluogo lombardo, diventata un grande classico. La sostanziale differenza con le altre cotolette, a cominciare dalla viennese con la quale è in corso una disputa plurisecolare, è che quella alla milanese va soltanto impanata, senza infarinarla, prima della cottura. Ovviamente, va mangiata dopo aver preparato un fantastico risotto alla milanese.

Come fare la cotoletta alla milanese

La squisita e amatissima cotoletta alla milanese si preparara eliminando dalle cotolette il grasso per poi appiattirle e bagnarle prima nelle uova sbattute, poi nel pane grattugiato e infine friggendole. Volendo si possono insaporire anche con del grana grattugiato in fase di impanatura, mentre al momento di servirle in tavola vanno accompagnate con fettine di limone. Ecco i passaggi nel dettaglio.

CHE VOTO DAI?
4 Grazie per aver votato!
Cotoletta alla milanese
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • SI ACCOMPAGNA CON: LUGANA SUPERIORE DOC
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: LOMBARDIA
  • TEMPO: 10 min di preparazione15 min di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Cotoletta alla milanese di Chianina

    Eliminate da ogni fettina di carne eventuali tracce di pelle e di grasso esterno, poi con l'aiuto di un batticarne procedete ad appiattirle senza farle però diventare troppo sottili

  2. Cotoletta alla milanese di Chianina

    Sbattete entrambe le uova all'interno di un piatto e immergetevi le cotolette una alla volta, facendo colare l'uovo in eccesso; attenzione che per la cotoletta alla milanese non si deve infarinare la carne

  3. Cotoletta

    A questo punto passate la cotoletta nel pangrattato, insaporito eventualmente da un cucchiaio di grana padano grattugiato: esercitate una certa pressione sulla carne per far aderire meglio il pane grattugiato

  4. cotoletta-milanese

    In una padella fate scaldare bene il burro e immergete le cotolette una alla volta dorandole per circa 2 minuti per lato, quindi adagiatele nel piatto, decorate con qualche fettina di limone e servitele immediatamente a tavola

Domande frequenti

Dov'è nata la cotoletta alla milanese?

Secondo la leggenda il Conte Attems, aiutante del famoso generale Radetzky, durante i primi dell'800 aveva cenato a Milano e gli venne servita proprio una cotoletta impanata. Sembra che Radetzky in una lettera parlò di uno straordinario piatto a base di vitello impanato nell'uovo e fritto nel burro.

Come conservare la cotoletta alla milanese?

Una volta fritta, la cotoletta alla milanese può essere conservata in frigo per un giorno al massimo.

Che olio usare per friggere la cotoletta alla milanese?

Il più adeguato è l'olio di arachide perché ha un punto di fumo elevato e un sapore che non prevale sul cibo che si frigge. Anche l'olio extravergine d'oliva va bene ma ha un sapore intenso e ha un costo più elevato rispetto all'olio di arachide.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963