BUONISSIMO
Seguici

Agoni alla griglia alla maniera trentina

Gli agoni alla griglia alla maniera trentina si cucinano farcendo i pesci con foglie di olivo prima di cuocerli sulla brace rigirandoli più volte e bagnandoli con succo di limone. Ecco i passaggi degli agoni alla griglia alla maniera triestina.

Vota:
CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Agoni alla griglia alla maniera trentina
  • DIFFICOLTÀ: Facile
  • ABBINAMENTO: Campi Flegrei Bianco DOC
  • COSTO: Economico
  • CUCINA REGIONALE: Trentino-Alto Adige/Südtirol
  • DOSI PER: 4 Persone
  • CALORIE: -
  • TEMPO: 20 min di preparazione45 min di cottura

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Agoni alla griglia alla maniera trentina

    Pulire ed eviscerare i pesci senza squamarli e mettere nella pancia di ciascuno 2 foglie d'olivo. Preparare la brace, disporvi sopra (piuttosto distante) la graticola e adagiarvi i pesci.

  2. Agoni alla griglia alla maniera trentina

    Farli cuocere pian piano (circa 45 minuti) rigirandoli più volte. Ultimata la cottura salare, irrorare con succo di limone e servire ben caldi.

Domande frequenti

Come si conservano gli agoni alla griglia?

Potete conservare gli agoni per 1-2 giorni in frigo, coperti da pellicola alimentare o riposti in contenitori ermetici.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Condividi
Annulla