BUONISSIMO
Seguici

Granita al caffe con panna cotta

La granita al caffè e panna cotta si prepara unendo il caffè allo sciroppo di zucchero e lasciando cuocere fino a far ridurre il composto, che andrà unito ad acqua e liquore e tenuto in freezer per una notte, poi si preparerà un composto di gelatina, latte, panna e zucchero con i baccelli di vaniglia che verrà travasato nelle coppe individuali e servito il giorno successivo accompagnato dalla granita di caffè.

Granita al caffe con panna cotta VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: MEDIA
  • VINO: -
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 1h 20 min di preparazione
  • COSTO: BASSO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Zucchero 235 g
  • Caffè 15 g
  • Liquore al caffè 30 ml
  • Gelatina 4 fogli
  • Baccelli di vaniglia 2
  • Latte 250 g
  • Panna 250 g

Preparazione

  1. Granita al caffe con panna cotta

    Fate bollire 175 ml di acqua e 175 g di zucchero per 10 minuti. Versate nel caffè una piccola quantità di acqua, mescolate fino all'ottenimento di una pasta e mescolatela al composto in ebollizione. Fate raffreddare.

  2. Granita al caffe con panna cotta

    Unite 500 ml di acqua ed il liquore al composto. Versate il liquido in un contenitore di plastica a bordi bassi e riponetelo in freezer per una notte.

  3. Granita al caffe con panna cotta

    Immergete in poca acqua un foglio di gelatina alla volta. In una pentola unite i semi ed i bacelli di vaniglia, il latte, la panna e lo zucchero rimasto. Portate ad ebollizione, passate in un colino, trasferite in una ciotola e scartate i baccelli.

  4. Granita al caffe con panna cotta

    Mescolando, sciogliete la gelatina nella ciotola con la crema di latte bollente. Immergete la ciotola in un recipiente di acqua e ghiaccio e mescolate finchè la gelatina comincerà a rapprendersi. Travasate la crema in 4 stampi della capacità di 100 ml e riponeteli in frigorifero per la notte.

  5. Granita al caffe con panna cotta

    Sformate la panna cotta avvolgendo gli stampi in un panno molto caldo e rivoltandoli con cura sui piatti ben freddi accanto alla granita.

Consigli

Fate attenzione che questa prima colazione deve essere preparata il giorno prima in quanto occorre una notte per il raffredamento.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963