BUONISSIMO
Seguici

Forno microonde: come usarlo per scongelare e riscaldare

Dodici consigli utili per utilizzare il microonde in due delle funzioni più importanti: lo scongelamento e il riscaldamento dei cibi.

Forno microonde: come usarlo per scongelare e riscaldare

Lo scongelamento con il forno a microonde, diversamente da quanto avviene con il forno tradizionale, è molto rapido, quasi immediato.
Si evita così la dispersione dei principi nutritivi, delle vitamine e dei sali minerali e le alterazioni microbiologiche.
Il modo migliore di scongelare è quello a intermittenza: dopo avere inserito il surgelato bisogna accendere e spegnere il forno a intervalli regolari per il tempo indicato dalle tabelle, finché si sarà raggiunto lo scongelamento. Con questo sistema il cibo giunge gradualmente a temperatura ambiente e la parte interna non rimane congelata.

I tempi e l’intensità di potenza dipendono dalla qualità del cibo, dalla sua forma e dal suo peso.
Bisogna seguire anche per lo scongelamento alcune regole importanti.

  1. I cibi coperti (con pellicola trasparente, carta oleata o vegetale) scongelano più rapidamente e conservano maggiore umidità.
  2. I pezzi di grandi proporzioni vanno scongelati all’inizio a potenza elevataper alcuni minuti, poi a potenza media per altrettanti minuti, a bassa potenza verso la fine per accelerare i tempi.
  3. I surgelati precotti, venduti in vaschette di alluminio, devono essere travasati in recipienti non metallici prima dello scongelamento.
  4. Le bistecche, le carni a fette e gli spezzatini, dopo la prima fase di scongelamento, vanno separati man mano che si scongelano per facilitare l’operazione.
  5. Il pollame e i volatili devono essere scongelati da ogni lato per un tempo uguale, all’inizio con il petto rivolto verso l’alto e proteggendo le parti sporgenti, ali e zampe, con un foglio di alluminio, per evitare che comincino a cuocere.
  6. I pesci devono essere messi in un recipiente, lasciandoli nelle loro confezioni originali, ricordando però di forare i sacchetti contenitori per far uscire il vapore.
  7. Le verdure surgelate si trattano nello stesso modo delle verdure fresche: non richiedono scongelamento, perché questo avviene contemporaneamente alla cottura; le verdure devono essere tolte dalla confezione, coperte e rimescolate a metà cottura, con aggiunta di pochissima acqua, perché sono già ricche di liquido.
  8. I dolci e le fette di torte farcite scongelano in pochi minuti a un’intensità di potenza bassissima e così pure la frutta, che verrà utilizzata per ottime salse.
  9. Le fette sottili di carne, la carne trita, i tranci di pesce si scaldano prima e meglio di un pezzo grosso.
  10. Le parti più spesse del cibo vanno sistemate verso l’esterno del recipiente.
  11. Per riscaldare pane, brioches e tranci di torta conviene avvolgerli in un tovagliolo di carta, che ne assorbe l’umidità.
  12. Riscaldando per pochi minuti nel forno a microonde un’arancia o un limone danno più succo.

 

Forno microonde: cosa si può cucinare e cosa no

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963