BUONISSIMO
Seguici

Petti di quaglia all'uva

I petti di quaglia all’uva vengono realizzati rosolando le quaglie nel burro, staccando i petti e proseguendo la cottura per altri 5 minuti. Prepareremo la salsa con l’uva, lo scalogno e il vino, quindi serviremo i petti di quaglia sul letto di foglie di vite accompagnati dalla salsa.

Petti di quaglia all'uva VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI
  • DIFFICOLTÀ: MEDIA
  • VINO: CABERNET VENETO
  • DOSI: 4
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 50 min di preparazione
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

  • Quaglie 8
  • Foglie di vite 8
  • Uva 1 grosso grappolo
  • Scalogni 2
  • Burro 70 g
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Noce moscata 1 grattugiata
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Uova 3

Preparazione

  1. Petti di quaglia all’uva

    Lavate le foglie di vite, staccate il peduncolo, sbollentatele per 3 minuti, quindi stendetele e tenetele al caldo su una pentola con acqua in ebollizione.

  2. Petti di quaglia all’uva

    Fate fondere 40 g di burro, adagiatevi le quaglie e rosolatele per 10 minuti a fiamma vivace. Staccate i petti, rimetteteli nel loro sugo e terminate la cottura per altri 5 minuti per farli dorare.

  3. Petti di quaglia all’uva

    Staccate gli acini d'uva, lavateli e asciugateli. Tritate gli scalogni e fateli appassire nel burro rimasto, unite l'uva e fatela saltare per 2 minuti schiacciando con la forchetta qualche acino ed eliminando di conseguenza i vinaccioli. Aggiungete il vino, il sugo di cottura delle quaglie e fate addensare per qualche minuto a fiamma vivace. Salate e pepate i petti di quaglia, sistemateli nei piatti individuali  e guarnite con l'uva e la salsa e uova.

VAI ALLA RICETTA PER IMMAGINI

Altre ricette correlate