BUONISSIMO
Seguici

Uova di Pasqua

Grandi o piccini, ricevere un uovo di Pasqua fa sempre piacere! Di cioccolato al latte, fondente, bianco… E poi, questo scrigno golosissimo contiene sempre una sorpresa inaspettata!

Da sempre l’uovo ha avuto un valore più che altro simbolico, principalmente riferito al mondo della fede. Ma come si è trasformato allora in una sorta di sfera al cioccolato? Grazie a un personaggio vizioso… re Sole!

Sotto suo golosissimo desiderio, il re commissionò al suo pasticcere di corte un uovo di crema al cioccolato, agli inizi del 700, una moda che a quanto pare non ha mai smesso di essere in voga.

Ma la domanda sorge spontanea: perché nascondiamo una sorpresa dentro l’uovo di Pasqua? Questa volta il merito va a un’altra dinastia regale, quella dello zar Alessandro III che chiese al suo orafo di preparare un dono prezioso per sua figlia.

Fu così che nacque quello che oggi conosciamo come Uovo Fabergé: un uovo di platino, dipinto all’esterno, con all’interno altre uova, modello matrioska per intenderci, che all’epoca conteneva un pulcino d’oro per la piccola zarina.

Il cioccolato è davvero un alimento curioso, per le sue caratteristiche, per le infinite leggende che nasconde e per le golose interpretazioni che possiamo dargli: torte, mousse, gelati e cioccolatini!

CHE VOTO DAI?
Grazie per aver votato!
Uova di Pasqua
  • DIFFICOLTÀ: BASSA
  • VINO: -
  • DOSI: 6
  • CUCINA REGIONALE: -
  • TEMPO: 30 min di preparazione30 min di raffreddamento15 min di cottura
  • COSTO: MEDIO

Oppure ti potrebbero interessare

Ingredienti

Preparazione

  1. Uovo di Pasqua

    Per questa ricetta è indispensabile il termometro da pasticcere perché la cioccolata dovrà essere "temperata": sciogliete il cioccolato fatto a pezzettoni a bagnomaria alla temperatura di 45 °C facendo molta attenzione che l'acqua non venga a contatto col cioccolato

  2. Uovo di Pasqua

    Quando sarà completamente sciolto, fate raffreddate il cioccolato fino alla temperatura di 27 °C proseguendo a mescolare, poi riportatelo subito a 31 °C: questa manovra occorre per "temperare" il cioccolato, che avrà quindi una resistenza maggiore

  3. Uovo di Pasqua

    Versate il cioccolato negli stampi appositi, puliti e sgrassati, distribuendolo uniformemente e senza sporcare il bordo, poi girate lo stampo in modo che l'eccesso di cioccolato venga eliminato (si potrà utilizzare in seguito per un altro uovo)

  4. Uovo di Pasqua

    Dopo pochi minuti potrete sfornare le mezze uova che potranno essere "incollate" poggiandole brevemente su una piastra calda, come la placca del forno, e fatte poi subito aderire, oppure spalmando cioccolata fusa sul bordo

  5. uova-di-pasqua

    Prima di chiudere le uova "farcitele" con qualche regalo e una volta chiuse potrete abbellirle con formine di zucchero o nastrini

Consigli

Durante la lavorazione del cioccolato questo non deve mai entrare in contatto con l'acqua altrimenti la preparazione si rovinerà. In questa ricetta è stato utilizzato il cioccolato fondente, ma la scelta è assolutamente libera: potete optare per quello bianco, al latte, o che più gradite.

Altre ricette correlate

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963