BUONISSIMO
Seguici

Ricette con Pasta di acciughe

Pesce azzurro ricco di Omega 3 dissalato e pestato, la pasta di acciughe è una salsa altamente concentrata che si trasforma in un condimento semplice ma gustoso Pasta di acciughe

Pasta di acciughe, proprietà principali

La pasta d’acciughe è una salsa a base di acciughe private del loro sale e macinate, fino a renderle poltiglia e formare un impasto di colore tendente al marrone. È un alimento che deriva da piccoli pesci argentei della famiglia degli Engraulidae, legati alle aringhe, ottenuto da pesci sfilettati e stagionati che vengono pestati in un mortaio. Questo condimento si divide in “forte” qualora le acciughe non vengano dissalate, al contrario “debole” se precedentemente ammollate in acqua. Di solito disponibile nei negozi alimentari in formato tubetto da spremere, è utilizzata in cucina per preparare altre salse e condimenti, come la tapenade provenzale, la bagna cauda piemontese o la Worcestershire, ed è versatile per preparare antipasti, primi e secondi. Si sposa bene con i capperi, le olive nere, il peperoncino fresco, le erbe aromatiche, l’olio EVO, il burro, i formaggi freschi e stagionati, le uova, i peperoni, le melanzane, le zucchine. Viene spalmata sul pane o sulle tartine come snack ed è performante in alcuni snack.

Pasta di acciughe, valori nutrizionali

100 grammi di pasta di acciughe contengono 107 calorie suddivise in 59% grassi e 41% proteine ad alto valore biologico. È ricca di vitamine del gruppo D (calciferolo), A (retinolo) e B (soprattutto B1 o tiamina, B2 o riboflavina e PP o niacina) e minerali specifici come fosforo, calcio, ferro e iodio. Dal punto di vista nutrizionale la pasta d’acciughe viene classificata nel I gruppo fondamentale degli alimenti. Sono presenti omega 3 essenziali ma come contro ha notevoli quantità di sale da cucina.

Pasta di acciughe, benefici e controindicazioni

Sebbene l’abbondanza di sodio rende la pasta di acciughe inadatta a soggetti ipertesi sodio-sensibile, questo alimento è un’ottima fonte di proteine di qualità e di omega 3, acidi grassi alleati della salute, in particolare di quella di cuore e arterie. La presenza di acidi grassi omega-3 svolge un ruolo importante nella prevenzione delle malattie cardiovascolari con riduzione del colesterolo LDL e aumento del colesterolo HDL. Si consiglia di consumare un così pesce ricco almeno due volte a settimana, in particolare alle donne in gravidanza nelle quali aumenta il fabbisogno di acidi grassi omega-3. Non contiene lattosio e glutine.

LEGGI TUTTO
  1. Sajoer Kerrie
  2. Bucatini con sugo di cozze
  3. Branzino al cartoccio
  4. Palombo all'acciuga
  5. Insalata di indivia, spalla e asiago
  6. Crostoni di polenta con fontina, acciughe e peperoni
  7. Nasi Goreng Ajam
  8. Eliche al tonno bianco e mais
  9. Spaghetti con il tonno
  10. Riso alla siciliana

Le ricette del giorno

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963